La nuova Questura di Rimini "ferma con le 4 frecce": arriva 100 percento Brumotti

Questa empasse si sta trascinando da ormai troppo tempo e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti. L’auspicio è che il ministero trovi al più presto una soluzione col liquidatore di Da.Ma. per porre fine ad una triste telenovela", afferma l'assessore

L’inviato di “Striscia la Notizia” Vittorio Brumotti è arrivato venerdì mattina a Rimini per girare un servizio sulla nuova questura di via Roma, bloccata nonostante la sua conclusione da almeno 8 anni a causa di un estenuante contenzioso tra la proprietà e il Ministero degli Interni. “In questa vicenda l’Amministrazione e la città sono certamente parti lese e l’intera comunità ne è danneggiata", sottolinea l’assessore Gian Luca Brasini, che ha rappresentato al microfono dell’inviato del tg satirico la posizione dell’Amministrazione Comunale in questa vicenda.

"A causa di un contenzioso che si è creato da una parte per i temporeggiamenti del Ministero e dall’altra per l’ostinato e incomprensibile muro eretto dalla Da.Ma., la città rischia di perdere un presidio fondamentale per la sicurezza, tanto più importante se si pensa ai numeri che Rimini fa registrare d’estate attraverso le presenze turistiche - continua Brasini -. E non basta, perché, ad oggi, quel luogo si configura come un vero e proprio spreco di territorio, con pericolo- già in parte diventato concreto- di trasformarsi in una enorme situazione di degrado urbano. E’ un diritto dei cittadini poter contare su presidi all’altezza e il nostro corpo di Polizia merita spazi e strutture adeguate per adempiere nel miglior modo possibile al proprio servizio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiude l'assessore: "Questa empasse si sta trascinando da ormai troppo tempo e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti. L’auspicio è che il ministero trovi al più presto una soluzione col liquidatore di Da.Ma. per porre fine ad una triste telenovela. Qui ad essere parte lesa è l’intera città. Per questo il Comune di Rimini ha sospeso al privato il piano urbanistico legato alla realizzazione della nuova Questura ed è ancora in causa per danno alla città, avendo per questo richiesto a Da.Ma. un risarcimento di 10 milioni di euro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento