Nuova raccolta fondi: Hera pronta a donare 25mila pasti alla Caritas

Una donazione alla Caritas per ogni cliente che richiede l'invio elettronico della bolletta, per fornire l’equivalente di 25 mila pasti a chi ne ha bisogno

Una donazione alla Caritas Italiana per ogni cliente che richiede l’invio elettronico della bolletta, per fornire l’equivalente di 25mila pasti a chi ne ha bisogno. È questa la nuova iniziativa di solidarietà messa in campo dal gruppo Hera che si aggiunge alle numerose altre già realizzate, anche in questo periodo di emergenza Coronavirus, a sostegno di famiglie e aziende del territorio che si trovano in difficoltà a gestire i pagamenti delle bollette relative ai servizi gestiti dalla multiutility.

“Questa emergenza ci deve far sentire tutti uniti e solidali - ricorda il direttore di Caritas Italiana don Francesco Soddu - Ancora una volta le più esposte sono le persone più fragili e per questo auspichiamo che siano sempre di più le iniziative, come questa del gruppo Hera,  di solidarietà concreta in favore delle persone in difficoltà e in condizioni sempre più precarie”.

Sostegno alimentare

Fino al 31 maggio, per ciascun cliente - domestico o business - che attiva l’invio elettronico della bolletta, il gruppo Hera donerà 2 euro a favore della Caritas Italiana. La multiutility in questo modo stima di raccogliere fondi per coprire l’erogazione di circa 25mila pasti da destinare alle persone in difficoltà in Emilia-Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Marche. È possibile richiedere l’invio della bolletta per e-mail, in sostituzione di quella cartacea, per le bollette di energia elettrica, gas, acqua, teleriscaldamento e tariffa a corrispettivo puntuale per la gestione dei rifiuti. Per dare visibilità all’iniziativa di solidarietà è stata avviata una capillare campagna di sensibilizzazione rivolta a tutti i clienti, tramite sms ed email.
Come attivare l’invio elettronico della bolletta

Richiedere l’invio elettronico della bolletta è semplice: basta accedere ai servizi digitali del gruppo Hera (Servizi Online e app My Hera) o contattare il servizio clienti. Scegliere l’invio elettronico della bolletta è un piccolo gesto con il quale, però, ora si può contribuire a dare un aiuto concreto a chi ha più bisogno, aiutandolo a superare questa emergenza. Allo stesso tempo rappresenta un vantaggio per i clienti, poiché l’invio della bolletta per e-mail assicura puntualità di consegna, e per l’ambiente, in termini di risparmio di carta e delle emissioni in atmosfera per produrla e trasportarla. Inoltre, ogni volta che un cliente domestico attiva uno o più servizi digitali, messi a disposizione gratuitamente dalla multiutility, come in questo caso l’invio elettronico della bolletta, dona punti alle scuole del suo Comune nell’ambito del progetto Digi e Lode del gruppo, che potranno essere convertiti in premi in denaro da spendere in progetti di digitalizzazione scolastica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nella mattinata, ragazzino perde la vita

  • Si lascia cadere nel vuoto, gesto estremo di un ragazzo

  • Col monopattino elettrico in A14, bloccato dalla polizia in autostrada

  • Stroncato da un'overdose, giovane padre di famiglia ritrovato senza vita nel garage

  • Bellaria piange la scomparsa del 13enne, proclamato il lutto cittadino

  • Ristorante riminese nel top restaurant di TripAdvisor

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento