Nuova rotonda "Le vele", terminati i lavori di arredo urbano

L'opera, per un costo complessivo di circa 50.000 euro, rappresenta un grande omaggio alla marineria di Bellaria Igea Marina

Completato il nuovo arredo della rotonda di via Ravenna, di recente realizzazione all’uscita dalla Statale 16. L’opera scelta, dei cui lavori si è occupata la società Anthea per un costo complessivo di circa 50.000 euro, rappresenta un grande omaggio alla marineria di Bellaria Igea Marina. “Le Vele”, questo il nome dell’arredo, consiste proprio nella riproduzione di quelle vele al terzo che nei tempi passati identificavano e distinguevano le imbarcazioni di ogni marinaio: una sorta di araldica del mare dal valore estremamente pratico, poiché consentiva alle mogli in attesa in porto, di riconoscere l’imbarcazione del proprio caro al rientro dalla pesca.
  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento