Nuova scuola di via Panoramica a Riccione, linee guida in tandem con l’Università di Bologna

L'importo stimato dei lavori, comprensivo degli arredi e dei lavori accessori, è di 2,4 milioni di euro

Il Comune di Riccione ha aderito alla proposta della Regione Emilia Romagna che, su indicazione del Miur, parteciperà al bando nazionale rivolto a scuole innovative di recente costruzione. Tra i requisiti richiesti dal Ministero per accedere al bando, che prevede un finanziamento complessivo di 19 milioni di euro, l’innovazione e il risparmio energetico. Questa è  l’opportunità che l’Amministrazione Comunale ha deciso di cogliere per la realizzazione della scuola primaria di via Panoramica indipendentemente dall’esito del bando.

Le linee guida preliminari per la nuova scuola di via Panoramica sono infatti state già elaborate dal dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna in base ad una convenzione stipulata con l’Amministrazione Comunale. Si tratta di criteri ispirati ai metodi pedagogici di Gianfranco Zavalloni, educatore cesenate, maestro di scuola materna e dirigente scolastico, autore della nota opera “ La pedagogia della lumaca: per una scuola lenta e non violenta”. Un progetto a vasto raggio che punta alla semplificazione dell’organizzazione scolastica fino all’istituzione di “pluriclassi” e all’incentivazione della mobilità lenta. Dal punto di vista strutturale  l’intervento consisterebbe nella demolizione della attuale scuola, costruita negli anni ’70,  oggi non rispondente più alle attuali esigenze didattiche e nella successiva ricostruzione di un complesso scolastico di 10 classi con nuovi servizi accessori. La scelta delle tecnologie costruttive sarebbe ispirata ad un’edilizia sostenibile e tecnologicamente avanzata. Importo stimato dei lavori con arredi e lavori accessori: 2.400.000 euro.

“La realizzazione della nuova scuola di via Panoramica  - dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Roberto Cesarini -  è un obiettivo inserito nel piano triennale degli investimenti 2015-2017 che l’ Amministrazione si è posta per rispondere alle esigenze crescenti dei bambini ed insegnanti di questo plesso scolastico. Le linee d’indirizzo, elaborate dall’ateneo bolognese, sono ispirate ai criteri pedagogico di Zavalloni al quale la dirigenza scolastica ha proposto, in accordo con la stessa Amministrazione, di  intitolare il Circolo Didattico 2. La collaborazione con l’università di Bologna costituisce un metodo innovativo che intendiamo riproporre anche per altre future scelte urbanistiche della città“.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Test sierologico gratuito, ecco le farmacie della provincia di Rimini che aderiscono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento