menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli agricoltori: "Nuova Statale 16 consuma troppo territorio agricolo"

""Nonostante nell'ultimo decennio a Rimini si sia perso il 18% del suolo agricolo, gli enti locali e l'Anas non seguono le richieste del Ministero dell'Ambiente sulla necessità di ridurre il consumo di suolo"

“Nonostante nell’ultimo decennio a Rimini si sia perso il 18% del suolo agricolo, gli enti locali e l’Anas non seguono le richieste del Ministero dell'Ambiente sulla necessità di ridurre il consumo di suolo e ripubblicare il progetto dell'opera”: è la protesta contenuta in una lettera aperta che le associazioni degli agricoltori hanno inviato ai ministri Clini, Catania e Ornaghi.

E ancora la protesta: “Alla richiesta di accesso agli atti da parte delle Organizzazioni agricole riminesi, la Regione si è affrettata ad avallare il tracciato più invasivo per la nuova Statale 16 per il suolo coltivato, cambiando il proprio parere espresso nel  2010”.

Per queste ragioni, in data odierna, le Organizzazioni professionali agricole riminesi –Cia, Coldiretti, Confagricoltura-, unitariamente, si sono rivolte ai Ministri dell’Ambiente, dei  Beni Culturali e dell’Agricoltura in merito al tracciato della Variante SS 16 che, approvato secondo il progetto originale, ha un impatto devastante  sul territorio rurale. E ancora: “Riteniamo inaccettabile che, mentre il Ministro delle Politiche Agricole, Mario Catania, lancia una campagna nazionale con relativa proposta di legge per arrestare il consumo di suolo agricolo, in ambito locale lo “sviluppo” si realizzi sempre a scapito delle aree rurali”.

E ancora: “Il mondo agricolo riminese, non contrario in linea di principio all’opera, ritiene che ci siano le condizioni per un tracciato meno invasivo, visto che quello previsto occupa per ben il 94% suoli agricoli e solo per il 6% aree già urbanizzate. Le organizzazioni agricol riminesi, dopo aver predisposto le osservazioni tecniche, e aver richiesto l’accesso agli atti, si rivolgono ora ai ministri perché si riconsideri il tracciato secondo scelte e metodi che tengano conto delle esigenze dell’intera cittadinanza e non di interessi particolari di singoli”.

 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento