rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Verucchio

Nuova vita per l'antico lavatoio e del Cammino di San Francesco

A Verucchio due nuovi interventi di rigenerazione urbana

A Verucchio due nuovi interventi di rigenerazione urbana: in corso da qualche giorno la realizzazione di un percorso pedonale protetto a supporto del Cammino di San Francesco con cinque aree di sosta dotate di panchine e cestini per il ristoro dei pellegrini. Lunedì 22 aprirà il cantiere per la nuova pavimentazione in acciottolato di via Borgo all’interno della riqualificazione complessiva del Lavatoio e della sua Fonte che hanno già visto il primo stralcio grazie ad Amir. Entrambe le opere saranno ultimate entro il 31 dicembre. Un percorso pedonale protetto con aree di sosta a supporto del Cammino di San Francesco e una nuova pavimentazione in acciottolato in via Borgo per completare l’intervento di recupero e riqualificazione dell’antico Lavatoio e della sua fonte: in attesa di aprire i cantieri delle grandi opere a cavallo della fine dell’anno, sono in corso e in partenza due interventi di pregio sul territorio verucchiese.
 
Cammino di San Francesco in sicurezza
Il primo cantiere è stato aperto qualche giorno fa a Ponte Verucchio, dove è in corso la realizzazione di un percorso pedonale in sicurezza per completare il tratto di Cammino di San Francesco più pericoloso per l’assenza di un marciapiede nella parte di via Ponte che porta all’attraverso pedonale per raggiungere l’altra sponda del fiume Marecchia.  “Il progetto nasce in continuità con precedenti interventi e l’opera del costo totale di circa 37.000 euro è completamente finanziata dal Ministero attraverso un accordo operativo Mibact sui 31 Cammini religiosi di San Francesco, San Benedetto e Santa Scolastica” rivela l’assessore ai lavori pubblici Andrea Cardinali, che ringrazia l’Ufficio Tecnico per aver seguito direttamente ogni aspetto, dalla progettazione alla direzione lavori e alla contabilità.

“E’ prevista la realizzazione di circa 150 metri di percorso pedonale comprensivo di cinque aree di sosta di 8 metri quadri l’una con panchine e cestini in cui i pellegrini possano ritemprarsi, percorso che si affianca appunto all’area verde e costeggia via Ponte. Trovandosi all’interno di un parco urbano, per i materiali scelti è stata posta particolare attenzione alle componenti naturalistiche del luogo, così da garantire il rispetto dell’ambiente circostante sia per quanto riguarda le cromie che per la realizzazione di una superficie permeabile che non deturpi gli equilibri” ancora l’assessore, che chiosa: “I lavori sono stati affidati alla ditta Montali Escavazioni ed è prevista la loro conclusione entro fine anno, meteo permettendo”.
 
Nuova pavimentazione al Borgo Sant’Antonio
Sarà invece aperto lunedì 22 novembre il cantiere  per l’intervento di manutenzione straordinaria, riqualificazione e messa in sicurezza di via Borgo in fregio all’antico Lavatoio. “Anche in questo caso, l’opera rientra in un intervento di rigenerazione complessiva in più step. Grazie ad Amir, nella prima fase si è provveduto a un bellissimo recupero della fonte e nella terza fase si chiuderà il cerchio con la pulizia e sistemazione del complesso del Lavatoio. Ora si realizza una nuova pavimentazione stradale nel tratto compreso fra tre accessi carrabili” spiega l’assessore ai lavori pubblici Andrea Cardinali, entrando poi nel dettaglio: “Si tratta di lavori per 33.400 euro affidati alla ditta Gavelli e Pari attraverso cui l’attuale manto in asfalto sarà sostituito da nuova pavimentazione in acciottolato di cava per evidenziare e sottolineare la presenza della Fonte e del Lavatoio. Anche questo intervento sarà ultimato entro l’anno, sempre meteo permettendo ovviamente”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova vita per l'antico lavatoio e del Cammino di San Francesco

RiminiToday è in caricamento