menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuove frontiere dell'oncologia: oncologi e radiologi a confronto

Si svolgerà nel pomeriggio di venerdì 9 dicembre, presso l'Aula G dell'Ospedale “Infermi” di Rimini (accesso da via Ovidio), il convegno “Valutazione della risposta in radiologia nei pazienti oncologici

Si svolgerà nel pomeriggio di venerdì 9 dicembre, presso l'Aula G dell'Ospedale “Infermi” di Rimini (accesso da via Ovidio), il convegno “Valutazione della risposta in radiologia nei pazienti oncologici: nuovi criteri teorici e pratici”. L'evento è organizzato dalle Unità Operative di Oncologia e di Radiologia dell'Azienda USL, col patrocinino dell'Associazione Italiana di Oncologia Medica, dello Ior e dell'Irst.

Nella ricerca clinica, e in particolare nel settore dell’Oncologia, il tema della valutazione della risposta ai diversi farmaci e terapie, risulta essere una problematica di difficile risoluzione. L’equipe medico-specialistica dedicata, in questo caso Radiologi ed Oncologi, incontrano spesso difficoltà a sintonizzare i linguaggi ed i metodi di valutazione della risposta clinica nei pazienti che eseguono i trattamenti antiblastici.

I criteri di valutazione della risposta rappresentano quindi passaggi fondamentali al fine di determinare la prosecuzione o la sospensione del trattamento. Sintonizzare il linguaggio, usare criteri comuni, particolarmente in equipe numerose, è un elemento di fondamentale importanza per le qualità delle cure. In questo contesto, la partecipazione dell’Infermiere e del Data Manager, che molte volte deve desumere dalla cartella clinica la qualità delle risposte per tradurle e riportarle nelle forms dei protocolli di ricerca, risulta anch’esso un elemento importante. Il convegno si propone quindi di elaborare un approccio multidisciplinare in cui le diverse figure professionali si confrontino e discutano il problema al fine di dare risposte sempre più efficaci in ordine alla presa in carico a tutto tondo del paziente.

Apertura dei lavori alle ore 14:00 con la registrazione dei partecipanti. Introduzione ore 14:30, a cura del dottor Enrico Cavagna (Direttore Unità Operativa di Radiologia dell'“Infermi”) e del dottor Lorenzo Gianni (Oncologo all'Ospedale “Infermi” e segreteria scientifica dell'evento). Quindi le relazioni del dottor Emiliano Tamburini (Oncologo all'Ospedale “Infermi” e segreteria scientifica dell'evento) su “La valutazione della risposta secondo i criteri della World Health Organization”; della dottoressa Eleonora Renzi (Radiologa all'Ospedale “Infermi”) e del dottor Cavagna su “Gli aspetti radiologici della risposta terapeutica”; del dottor Fabrizio Drudi (Oncologo all'Ospedale “Infermi”) su “La valutazione della risposta secondo i criteri Recist”; delle dottoresse Raffaella Rinaldi e Renata Vitale (Radiologhe all'Ospedale “Infermi”) su “Cosa cambia per la radiologia”; della dottoressa Giuliana Drudi (Oncologa presso l'Ospedale “Infermi”) e della signora Elena Urbinati (infermiera professionale presso l'Oncologia di Rimini) su “L'infermiere e il data – manager: il loro apporto nella valutazione del paziente”.

Dopo la pausa caffè, attorno alle ore 17:30 le relazioni delle dottoresse Rinaldi, Vitale e Carlotta Santelmo (Oncologia all'Ospedale “Infermi) su “I farmaci biologici: la risposta è al di fuori degli schemi tradizionali. Clinico e radiologo di fronte ad una 'nuova biologia'”, nonché del dottor Cavagna e della dottoressa Renzi su “I problemi di valutazione ed il linguaggio comune nella refertazione”. A trarre le conclusioni, il professor Alberto Ravaioli, direttore dell'Unità Operativa di Oncologia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento