menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovi ricercatori all'Università: moda e turismo per Rimini

Il Senato accademico ha dato il via libera all'assunzione di 33 ricercatori a tempo determinato di cui 20 finanziati grazie all'intervento della Fondazione Carisbo di 3 milioni di euro

Il Senato accademico ha dato il via libera all'assunzione di 33 ricercatori a tempo determinato di cui 20 finanziati grazie all'intervento della Fondazione Carisbo di 3 milioni di euro. Per quanto riguarda i progetti innovativi si segnalano due ricercatori in ambito di organizzazione e finanziamento delle aziende ospedaliero-universitarie; due nel comparto moda con particolare attenzione alle nuove tecnologie (Polo di Rimini); due nella gestione del turismo (Polo di Rimini): significativo l'impegno di Uni.Rimini per prolungare di un biennio il contratto di questi 4 ricercatori.

Cinque di questi ricercatori verranno dedicati al potenziamento delle relazioni internazionali con la Cina e con il Brasile. Di alta valenza sociale due progetti congiunti tra Psicologia e Scienza dell'Educazione sulla difficoltà di apprendimento degli studenti disabili. Tre sono i ricercatori che verranno riservati per saperi di nicchia, da valorizzare e potenziare, in ambito umanistico: assiriologia, greco, storia medievale. Altrettanti sono i posti riservati per discipline scientifiche che si distinguono per risultati e prospettive: astronomia, paleontologia, fisiologia applicata alle neuroscienze.

Infine un posto per una conclamata eccellenza, la chirurgia dei trapianti.“Grazie alla sensibilità e alla lungimiranza della Fondazione Carisbo – commenta il Rettore Ivano Dionigi – in questa fase abbiamo potuto privilegiare quei settori che hanno meno capacità di accedere a fondi esterni e contemporaneamente di destinare le risorse a discipline e settori che hanno una valenza non solo scientifica ma che guardano alla società e al mondo. Faremo di tutto per meritarci questa opportunità straordinaria mirando a reclutare le migliori intelligenze tramite bandi adeguatamente pubblicizzati anche a livello internazionale”.


A questi 20 posti a tempo determinato si aggiungono 13 posti di ricercatore su budget di Ateneo assegnati in base a particolari esigenze didattiche. I bandi saranno pubblicati nei prossimi mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento