rotate-mobile
Cronaca

Un nuovo asilo immerso nel verde ed ecosostenibile: il progetto candidato per i fondi del Pnrr

Il progetto del nuovo asilo nido si sviluppa su una superficie coperta complessiva di 1.160 metri quadrati e sarà concepito con un’ampia piazza centrale di 376 metri quadrati

Un nuovo asilo nido sostenibile, immerso nel verde, facilmente raggiungibile e che rappresenta un tassello verso la realizzazione di un nuovo polo scolastico verticale che raccolga studenti dagli 0 agli 11 anni. L’amministrazione comunale prosegue nella direzione degli investimenti sulla formazione e sulla scuola candidando ai finanziamenti previsti dal Pnrr la realizzazione di un nuovo asilo nido in via Fantoni. Il progetto prevede la delocalizzazione del nido Scarabocchio di via Macanno, che oggi ospita 23 bambini per consentire la realizzazione su un’area di proprietà comunale di via Fantoni di un ampio complesso capace di accogliere fino a 73 bambini, collocato in una posizione centrale e caratterizzato dalla forte presenza di aree verdi e situato a pochi metri dal Parco Ausa.  Un nuovo plesso che dialogherà con la vicina scuola primaria Casti e che con il possibile inserimento in prospettiva di sezioni di scuola d’infanzia, andrà a formare un polo didattico capace di coprire l’intera fascia educativa compresa da 0 a 11 anni.  

Il progetto è stato discusso questa mattina dalla terza Commissione consigliare, che ha dato parere favorevole al nulla osta in deroga alla destinazione d’uso ed alla densità edilizia previste dagli strumenti urbanistici per il progetto di opera pubblica; un passaggio propedeutico alla presentazione da parte dell’Amministrazione della candidatura del progetto alle risorse stanziate del Piano nazionale ripresa e resilienza, attraverso l’avviso pubblico “Piano per asili nido e scuola dell’infanzia e servizi di educazione e cura per la prima infanzia”. 

Il progetto

Il progetto del nuovo asilo nido si sviluppa su una superficie coperta complessiva di 1.160 metri quadrati e sarà concepito con un’ampia piazza centrale di 376 metri quadrati al cui centro si colloca una corte verde di 72 metri quadrati. Una sorta quindi di agorà, modulabile a seconda dell’uso, che potrà essere utilizzata per molteplici attività ricreative di interesse didattico e sociale. I 73 bambini che il nido potrà ospitare saranno suddivisi in 4 sezioni, tutte corredate, oltre che da zona riposo e servizi igienici, da uno spazio gioco esterno dedicato di almeno 200 metri quadrati.  

In linea con gli ultimi interventi di nuova edilizia pubblica, anche l’asilo nido di via Fantoni sarà ecosostenibile, con consumo energetico quasi zero. La copertura sarà caratterizzata da giardini pensili e vetrate collocate al centro intorno alla corte verde tali da garantire un’adeguata illuminazione naturale che si allarga su tutta la piazza centrale. In copertura saranno realizzati degli elementi fotovoltaici per garantire il necessario supporto energetico al corretto funzionamento degli impianti. Il progetto prevede infine la presenza di ampi spazi esterni garantendo un minimo di 10 metri quadrati per ogni bambino per lo spazio gioco dedicato. L’area dell’asilo, con accesso diretto da via Fantoni, è già servita da percorsi ciclopedonali recentemente realizzati e la sua accessibilità e raggiungibilità sarà ulteriormente agevolata attraverso la realizzazione di nuovi posti auto.

Nido via Fantoni-2

Pnrr: i progetti candidati

Con la candidatura del nuovo asilo nido di via Fantoni, si amplia l’elenco di progetti che l’amministrazione comunale, attraverso l’importante attività degli uffici e del gruppo di lavoro appositamente creato, sta presentando ai diversi bandi previsti dal Pnrr. Progetti che hanno un focus proprio sulla scuola, con la definizione di tre nuovi poli educativi a nord, sud e centro città. Oltre al progetto del nido di via Fantoni, che sarà candidato a seguito del passaggio in Consiglio Comunale del nulla osta urbanistico discusso oggi in Commissione, il Comune di Rimini ha già candidato ai fondi nazionali la creazione di un nuovo polo educativo a Rimini sud, nell’area del Parco Pertini, attraverso la realizzazione della nuova scuola elementare al posto dell’attuale in via Sobrero, la realizzazione del nuovo asilo nido “Il Pollicino” (costo intervento 1.845.600 euro), oggi in via Losanna e della nuova scuola d’infanzia Marebello (1.586.400 euro),che attualmente ha sede in viale Regina Margherita. Sono già state assegnate invece le risorse per il progetto del polo 0-6 di Viserba, che prevede l’unione del nido Peter Pan con la scuola d’infanzia Galeone, finanziato per 3 milioni di euro. A breve inoltre si procederà con la candidatura di un ulteriore progetto per la realizzazione di un nuovo asilo nido in via Codazzi.

Prosegue inoltre la progettazione per le palestre scolastiche. L’amministrazione ha già formalizzato la domanda di ammissione ai finanziamenti ai fondi Pnrr del progetto di riqualificazione della palestra Lambruschini (costo complessivo 703.000) e della nuova palestra per la Scuola Primaria Gaiofana (986.000 euro). Candidato ai fondi del Pnrr (missione 1, investimento 2.3) il progetto di “rigenerazione e valorizzazione del Parco Fellini”, un intervento del valore complessivo di circa un milione e mezzo che attraverso la valorizzazione del patrimonio storico, architettonico e paesaggistico del Parco e una riorganizzazione degli spazi e del verde, andrà ad integrare la trasformazione urbana avviata con il Parco del Mare.

"Pur nella complessità del periodo, la città sta pianificando il suo futuro, investendo prima di tutto su quelli che saranno i protagonisti di domani, i bambini, sulla loro formazione ed educazione – è il commento dell’amministrazione comunale – Una strategia che pone quindi al centro la scuola e la definizione di veri e propri poli educativi, che possano offrire stimoli per promuovere la crescita, la socialità e lo scambio intergenerazionale e che al contempo presentino vantaggi in termini di comodità alle famiglie. L’Amministrazione vuole cogliere l’opportunità offerta dal Pnrr per offrire alla Rimini del futuro più servizi e una sempre migliore qualità urbana e ambientale”.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un nuovo asilo immerso nel verde ed ecosostenibile: il progetto candidato per i fondi del Pnrr

RiminiToday è in caricamento