Obbligo di presentazione in caserma, tra una firma e l'altra ne approfittava per rubare

Al malvivente vengono addebitati ber 3 colpi ai danni di altrettante attività commerciali bellariesi

Era sottoposto alla misura cautelare dell'obbligo di presentazione in caserma ma, tra una firma e l'altra, un 22enne di origini marocchine ne approfittava per svaligiare i negozi bellariesi. Sono ben 3, al momento, i colpi che i carabinieri hanno addebitato al giovane che nel pomeriggio di mercoledì è stato arrestato dai militari dell'Arma. Gli inquirenti, infatti, hanno raccolto gravi indizi nei confronti del nordafricano ritenuto l'autore dei furti effettuati tra l’11 e il 13 ottobre tutti messi a segno con lo stesso modus operandi. I carabinieri, tuttavia, non escludano che ci possano essere altri furti da addebitare al malvivente. Portato in caserma, al 22enne è stato notificato l'aggravamento della misura cautelare e al termine delle pratiche di rito è stato trasferito nel carcere dei "Casetti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento