Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

"Obiettivo famiglia": sostegno a oltre 500 cittadini in difficoltà

L'amministrazione comunale di San Giovanni: "Stiamo rispondendo in modo concreto a chi verte in condizioni di indigenza, ma anche a chi rischia di entrarci in maniera irreversibile"

Sono numeri importanti quelli elaborati in seguito agli esiti del nuovo bando Obiettivo famiglia, ideato dall’Amministrazione Comunale di San Giovanni e da poco concluso, quale reale risposta alla situazione esistente. Numeri importanti perché sottendono vite di persone messe a dura prova dal protrarsi dell’emergenza economica legata a quella sanitaria, ma anche perché confermano la bontà dello strumento appositamente creato dai Servizi Sociali comunali che per la prima volta hanno ideato un avviso pubblico complesso e articolata, data la molteplicità delle varie voci di contributo inserite (buoni spesa, spese affitto o mutuo, spese scolastiche e universitarie,  spese utenze, spese cultura).

I dati raccolti sono utili per fotografare ed analizzare la situazione attuale. Le famiglie che hanno presentato richiesta sono 178; di tali domande 172 sono state considerate valide in quanto rientranti nei parametri di condizione economica applicati nell’avviso pubblico. Su queste l’80% ha visto peggiorare una situazione già precedentemente fragile, mentre per il  20% è cambiata radicalmente una situazione lavorativa a causa dell’emergenza Covid-19. Tenendo conto del numero dei componenti familiari si è giunti al dato che accerta il sostegno a ben 524 cittadini marignanesi, rispetto ai 467 della stessa manovra, già proposta lo scorso novembre/dicembre 2020, con un aumento degli aiuti del 12%.

Tutte le famiglie hanno ricevuto buoni spesa parametrati in base ai componenti della famiglia. Le voci di spesa legate all’affitto e alle utenze si confermano le più incisive sui bilanci famigliari, mentre quasi un terzo delle famiglie ha necessità rispetto al pagamento delle spese scolastiche.
In questo ambito, un’opportuna modifica al bando del 2021 ha permesso di convogliare le somme riconosciute verso l’ufficio Pubblica Istruzione, sanando situazioni debitorie esistenti. Questo meccanismo virtuoso ha riguardato la metà delle famiglie che hanno richiesto aiuto nel pagamento delle rette scolastiche. L’importo massimo riconosciuto alle famiglie più numerose ha raggiunto 1.400 euro. L’intervento di sostegno economico nel suo complesso ammonta a circa 130 mila euro, che si sommano ai precedenti 100 mila erogati a fine 2020.

“Obiettivo Famiglia- sottolinea l’Amministrazione Comunale- ha mostrato già dal 2020 la sua duplice funzione: da un lato mira a rispondere alle complessità di esigenze primarie dei cittadini, dall’altro fotografa l’evoluzione delle situazioni di fragilità economica delle famiglie marignanesi, permettendo di essere vicini e fornire risposte concrete sia a chi verte in condizioni di indigenza, ma anche a chi rischia di entrarci in maniera irreversibile. Abbiamo impostato un meccanismo complesso ed è doveroso da parte nostra ringraziare i referenti dei Servizi Sociali per il fondamentale lavoro di studio, analisi, selezione, raccolta ed elaborazione dei dati e contatto diretto e costante con i cittadini. Questo strumento è stato inserito nell’insieme di interventi e contributi del mondo del volontariato locale e di tanti cittadini che anche con il loro aiuto continuano a credere quanto sia fondamentale nei momenti di difficoltà non lasciare indietro nessuno. La nostra scelta è quella di prevedere per il 2021 un'ulteriore utilizzo di Obiettivo Famiglia  per continuare la missione di essere al fianco di chi è in una situazione di precarietà”.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Obiettivo famiglia": sostegno a oltre 500 cittadini in difficoltà

RiminiToday è in caricamento