menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Occupazione di suolo pubblico, a Bellaria l'esenzione fino al 30 settembre

Lo annuncia il Sindaco Giorgetti: “A prescindere dalle decisioni che verranno prese dal Governo”

“Pubblici esercizi e attività artigianali di Bellaria Igea Marina saranno esentati dal pagamento del Cosap fino al 30 settembre: a prescindere dalle decisioni che verranno prese dal Governo”, lo annuncia il Sindaco Filippo Giorgetti al termine di una settimana densa di novità sul fronte delle misure a sostegno di famiglie e imprese: pubblicati in questi giorni, infatti, il secondo bando che disciplina l’erogazione di nuovi rimborsi per il pagamento della Tari e l’avviso pubblico per i contributi destinati agli impianti sportivi privati. Per quanto riguarda il COSAP (Canone per l'Occupazione di Spazi ed Aree Pubbliche), è attualmente al vaglio a livello nazionale l’estensione del periodo di esenzione. “La norma ora in vigore prevede infatti che l’imposta non venga pagata per il periodo dal 1^ gennaio al 30 giugno 2021”, sottolinea il Sindaco, “ma in un’ottica di sostegno ai pubblici esercizi abbiamo deciso di dare ai titolari degli stessi certezze sin da ora: portando a Bellaria Igea Marina la scadenza a fine settembre, esenzione che copriremo se necessario con risorse dell’Ente comunale, estendendo inoltre l’esonero dal pagamento alle attività artigianali.” A titolo di esempio, gelaterie, pizzerie al taglio e gastronomie.

 
Importante sottolineare come, da un lato, il provvedimento sia circoscritto alle aree di pregio, alle zone di arredo urbano e ai centri abitati. Dall’altro, è intenzione dell’Amministrazione vagliare dettagliatamente ogni singola richiesta, “per evitare l’effetto ‘macchia di leopardo’, garantire ordine, decoro e omogeneità anche estetica. Invitiamo pertanto le attività che non abbiano ancora presentato richiesta di autorizzazione”, aggiunge il primo cittadino, “a fare domanda presso gli uffici comunali. Così che le istanze possano essere valutate e i titolari degli esercizi ricevano dagli uffici le giuste indicazioni per l’allestimento delle aree oggetto di occupazione.” Il provvedimento annunciato dal Sindaco Giorgetti dà continuità alle misure a sostegno delle attività, sempre in tema COSAP, adottate dall’Amministrazione già nel 2020. Lo scorso anno, infatti, nel periodo di riferimento 1^ maggio - 31 ottobre a Bellaria Igea Marina furono esentati dal Cosap non solo i pubblici esercizi – come previsto dalle normative nazionali – ma anche negozi, artigiani, alberghi, bagnini e palestre. Una leva a favore delle aziende quantificabile in circa 132.000 euro, che si unì nel 2020 alle proroghe concesse per i pagamenti riferiti al periodo gennaio – maggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento