Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Officine Bologna e Rimini, Governo: Trenitalia assicura carico di lavoro e nessun esubero

Trenitalia nel corso del 2021 "prevede di integrare l'attuale contingente di personale"

Altro che ridimensionamento: Trenitalia assicura che per quest'anno e per il 2022 le Officine di manutenzione treni di Bologna e Rimini "avranno un carico di lavoro assicurato e che non è stato registrato alcun esubero". Anzi, Trenitalia nel corso del 2021 "prevede di integrare l'attuale contingente di personale in ragione delle unità poste in quiescenza nell'ultimo periodo". Il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini allontana così gli allarmi, soprattutto della Cgil (ma raccolti da molti partiti in Emilia-Romagna), rispondendo ad una interrogazione dei senatori della Lega.

Il Carroccio si era mosso dopo lo sciopero indetto dalla Filt-Cgil e rilanciando le preoccupazioni del sindacato circa il rischio di una mancata conferma degli impegni presi sugli investimenti. Secondo il sindacato dei trasporti della Cgil, infatti, si stava "realizzando un percorso di dispersione professionale e produttiva che investe moltissimi lavoratori; sembra infatti che i piani di investimento siano passati in secondo piano a causa dell'emergenza pandemica", ricordavano i senatori leghisti Lucia Borgonzoni, Andrea Ostellari e Pietro Pisani. Senza investimenti sono a rischio 125 dipendenti a Bologna e 250 a Rimini: la "mancata riconversione e ammodernamento dello stabilimento, infatti, comprometterebbe la capacità produttiva dell'officina stessa, con la deviazione in altri siti delle attività lavorative", dicevano i senatori. Ma appunto Giovannini, ricordando gli impegni e gli obiettivi assunti negli anni scorsi per le Officine di Bologna e Rimini, pochi giorni fa ha assicurato che il lavoro ai due impianti non mancherà e il personale aumenterà di numero. (fonte Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Officine Bologna e Rimini, Governo: Trenitalia assicura carico di lavoro e nessun esubero

RiminiToday è in caricamento