Offre droga ai carabinieri, arrestato spacciatore con marijuana e cocaina

A finire in manette è stato un 30enne pugliese già noto alle forze dell'ordine che "lavorava" nella zona della stazione ferroviaria

La scelta dei clienti si è rivelata fatale per un 30enne della provincia di Brindisi che, nel pomeriggio di mercoledì, è stato arrestato dai carabinieri per spaccio di stupefacenti. I militari dell'Arma, in borghese, stavano camminando nei pressi della stazione ferroviaria di Rimini quando, il pugliese, si è avvicinato a loro per offrire della marijuana. I carabinieri hanno finto di accettare e, al momento dello scambio, invece dei soldi hanno estratto le manette bloccando il pusher. Dalla perquisizione del 30enne sono spuntati 3 grammi di marjiuana e una dose di cocaina che gli sono valsi l'arresto. Dopo una notte in camera di sicurezza, il brindisino è stato processato per direttissima ed è stato condannato alla reclusione di 8 mesi e multa di 1000 euro con pena sospesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento