Improvvisa moria di germani reali nel porto di Cattolica, si sospetta avvelenamento

Sul posto sono intervenuti i carabinieri Forestali, campionate le acque del Tavollo per escludere sversamenti chimici

L'allarme è scattato nella mattinata di martedì quando, dal porto di Cattolica, è stata segnalata una moria di germani reali e, sul posto, sono intervenuti i carabinieri Forestali che hanno recuperato 4 carcasse dei poveri uccelli. E' stato chiesto l'intervento del Servizio Veterinario e della Capitaneria di Porto che ha provveduto al recupero degli esemplari, tutte femmine, che galleggiavano nell'acqua. I poveri resti sono stati inviati all'Istituto Zooprofilattico di Forlì per vericare le cause dei decessi. Un evento analogo si era verificato anche lo scorso 9 agosto quando, sempre nella stessa zona, erano state 6 le carcasse recuperate e inviate all'Istituto Zooprofilattico per le analisi di rito. I carabinieri Forestali, in attesa dell'esito degli accertamenti tossicologici e necroscopici, hanno già provveduto a svolgere degli accertamenti lungo le sponde del Tavollo alla ricerca di eventuali esche avvelenate o sversamenti chimici che avrebbero potuto innescare la moria. 

I militari dell'Arma, allo stesso tempo, ricordano a tutti che qualsiasi moria o presunto avvelenamento di uccelli, pesci e mammiferi selvatici o da compagnia deve essere immediatamente segnalato ai carabinieri Forestali e al Servizio Veterinario così come la presenza di presunti bocconi avvelenati. Importanti sono in questo contesto anche le segnalazioni di si tuazioni o persone sospette che saranno vagliate e verificate con attenzione dai militari della specialità Forestale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento