Ok al bilancio di previsione, il sindaco di Bellaria: "Conti in ordine, sicurezza e servizi alla comunità"

Giorgetti: "Nessun appesantimento della pressione tributaria sui cittadini e un’attenzione verso lo sviluppo della città"

Con 9 voti favorevoli e 5 contrari, il Consiglio Comunale ha approvato nella mattinata di oggi il bilancio di previsione 2020. “Il primo bilancio di questa nuova Amministrazione”, ha spiegato in aula il Sindaco Filippo Giorgetti, “è ispirato ad alcune linee guida: solidità dei conti, nessun appesantimento della pressione tributaria sui cittadini e un’attenzione verso lo sviluppo della città: una crescita che intendiamo perseguire attraverso i servizi alla comunità, consolidando la sicurezza urbana e sostenendo le principali leve economiche e occupazionali di Bellaria Igea Marina, dal turismo al commercio.”
 
Sul fronte delle entrate previste, esse si prefigurano in linea con quelle dei precedenti bilanci; confermata, come detto, anche la volontà di non muovere nuove leve fiscali, sia sul fronte dei tributi locali che sulle tariffe dei servizi. “Per sostenere le entrate senza appesantire la pressione fiscale”, ha sottolineato il primo cittadino nella sua relazione, “tra le azioni che questa amministrazione intende porre in essere, vi è l’impegno nel recupero dei crediti: per un discorso di equità fiscale ma anche per limitare al massimo gli aumenti che diversamente peserebbero sulle tasche dei cittadini. In quest’ottica”, ha poi annunciato, “stiamo predisponendo un nuovo, specifico regolamento, che sarà discusso in commissione prima e in Consiglio Comunale poi, con l’obiettivo di stanare i furbetti e allo stesso tempo tendere la mano a imprese e famiglie in oggettiva difficoltà. In questi anni si è lavorato per recuperare l’evasione e ne sono una conferma i numeri: solo nel 2019 l’accertamento relativo al recupero delle entrate tributarie è stato di 1.740.000 euro. Il salto di qualità nella lotta all’evasione, anche in ottica di bilancio comunale, riguarda i tempi: per questo, metteremo in campo tutte le azioni possibili per velocizzare la riscossione.”
 
Sul fronte della spesa, il Sindaco Giorgetti ha segnalato positivamente alcuni incrementi nei costi sostenuti dall’Ente: è il caso del capitolo economico relativo alla manutenzione della città e al decoro urbano, ma anche della voce relativa alle assunzioni e al miglioramento della struttura organizzativa comunale. “Un maggiore impegno economico”, ha specificato il Sindaco, “è previsto anche in tema di polizia locale, viabilità e infrastrutture, tutela ambientale e interventi rivolti all’handicap e all’inclusività. Tra questi, 530.000 euro destinati alle scuole, preziosi per iniziative dedicate ad esempio a disabilità e disturbi dell’apprendimento.”
 
Allargando lo sguardo al prossimo triennio, “gli investimenti così come programmati per il periodo 2020-2022, prevedono un apporto di valore per la città di circa 20.000.000 di euro; investimenti volti non solo all’arredo, al decoro e alla manutenzione straordinaria, ma soprattutto all’aumento del patrimonio comunale in termini di servizi e infrastrutture. Anche in questo caso attraverso una gestione oculata, miriamo a non aumentare il tasso di indebitamento procapite dei nostri cittadini.”

Il Partito Democratico di Bellaria Igea Marina, che ha votato contro, riprendendo le parole del proprio rappresentante Andrea Silvagni rileva la perfetta continuità del bilancio previsionale con le politiche dell’amministrazione Ceccarelli a cui è stata fatta una forte opposizione in passato. "Dopo la campagna elettorale - siegano i dem in una nota stampa - durante la quale da tutta la città è emersa  una richiesta di innovazione e sviluppo , con la vittoria del centrodestra a traino lega, ci troviamo oggi  con un documento di programmazione  che non da risposta ha questa istanza, sia per la parte della spesa corrente  sia sugli investimenti. Si mantiene un impianto fiscale caratterizzato da una forte pressione sulle famiglie con addizionali al massimo,  livelli di esenzioni più bassi rispetto a molti comuni anche limitrofi, un ampio ricorso alla fiscalità generale che non si traduce in aumento della quantità e qualità dei servizi. Entrate corrente con un ruolo importante delle multe  che aumentano nel 2020, finanziare anche in parte la spesa corrente con le multe è stato  frutto di molte contestazioni in passato. Investimenti già previsti per il 2019 e riproposti nel 2020 in continuità ci consegnano un piano triennale ambiguo dove non si capisce quale strada questa amministrazione intenda percorrere, Ci si aspettava più coraggio più innovazione soprattutto su investimenti e progetti, anche se da parte dell’amministrazione è stato indicata l’intenzione di implementare un piano strategico per la città, cosa che il Partito Democratico accoglie con estremo favore, faceva parte del programma della coalizione alle amministrative 2019, dobbiamo purtroppo evidenziare leggendo il documento di Programma e Bilancio 2020 2022, che si prosegue sulla via tracciata dalla passata amministrazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento