rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

Oliver e la sua battaglia per vivere, dovrà essere operato d'urgenza. Prosegue la raccolta fondi

La sua storia ha intenerito il web. Ad aver raccontato la rara malattia del piccolo Oliver era stata la mamma Valentina

La sua storia ha intenerito il web. Ad aver raccontato la rara malattia del piccolo Oliver era stata la mamma Valentina. Lo scorso settembre la famiglia Gatta aveva lanciato una richiesta di aiuto, attraverso la piattaforma Gofundme. A sostegno di una sfida difficile e tutta da combattere: un rarissimo Neurofibroma plessiforme al collo. Ora Oliver, che ha 9 mesi, dovrà affrontare la battaglia più complessa. Si rende necessario un immediato intervento chirurgico, che si terrà a Roma. “Siamo un po’ provati e siamo appena tornati dal periodo di ricovero programmato a Roma, i nuovi esami hanno evidenziato la necessità di un’operazione nel più breve tempo possibile. Non sarà risolutiva e verrà rimossa la massa tumorale che schiaccia il midollo, siamo molto preoccupati perché c’è il rischio di paralisi totali e possibile difficoltà di natura respiratoria”, spiega la mamma.

La famiglia Gatta fa squadra, in un momento difficile. Mamma Valentina non smette di ringraziare tutti coloro che stanno lanciando messaggi di vicinanza e sostegno. “Per sensibilizzare sul tema abbiamo aperto anche un profilo su Tik Tok, il nostro appello è stato raccolto anche da un farmacista di Potenza che ha spiegato la nostra storia e sono tornate ad aumentare le donazioni”. Attraverso la piattaforma di Gofundme sono stati raccolti quasi 9 mila euro. A spiegare i motivi che avevano spinto la famiglia Gatta ad aprire la donazione era stata proprio la mamma del piccolo Oliver in una intervista a RiminiToday. Il lik diretto sulla piattaforma di Gofundme.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oliver e la sua battaglia per vivere, dovrà essere operato d'urgenza. Prosegue la raccolta fondi

RiminiToday è in caricamento