Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Oltre 2 chili di "neve" per inondare la Riviera, condannati corriere e destinatario

I due albanesi vennero arrestati nel luglio dello scorso anno durante un blitz della squadra Mobile di Rimini

Si è conclusa con una condanna per entrambi il processo che vedeva a giudizio due cittadini albanesi che, lo scorso luglio, vennero pizzicati a Rimini con oltre 2,5 chili di cocaina. Il corriere, Ervis Merkaj, 36enne difeso dagli avvocati Renzi e Brancaleoni, è stato condannato a 8 anni di reclusione in quanto considerato il destinatario dell'ingente quantitativo di neve. Il corriere, Ergin Zeqja 37enne difeso dagli avvocati Casali e Corbari, è stato invece condannato a 5 anni anche in considerazione del fatto che era incensurato. La vicenda risale allo scorso 9 luglio quando gli inquirenti della Mobile avevano notato dei movimenti sospetti nei pressi di una pizzeria di via Di Mezzo, a Rimini, da tempo tenuta sotto controllo.

Sul posto era arrivato il 37enne a bordo di un suv della Volkswagen e, poco dopo, era sopraggiunto anche il 36enne ed entrambi, a bordo del veicolo, si erano spostati in una zona periferica della città. Gli inquirenti li avevano seguiti e, nel parcheggio di un supermercato in via Circonvallazione Occidentale facendo scattare il blitz. In una parete posticcia del suv, il personale della Mobile aveva trovato 2,5 chili di cocaina purissima che, se immessa sul mercato della Riviera, avrebbe fruttato oltre 500mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 2 chili di "neve" per inondare la Riviera, condannati corriere e destinatario

RiminiToday è in caricamento