menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio di Sonia, gli amici creano un gruppo per ricordarla

In tanti stanno scrivendo in queste ore sulla pagina social aperta per la riminese uccisa. E la mamma di Sonia ha condiviso il suo dolore

Sono tanti gli amici e i conoscenti di Sonia Di Maggio, la 29enne riminese uccisa lunedì in Salento dalle molteplici coltellate inferte dall'ex fidanzato, che in queste ore stanno scrivendo ricordi e parole d'affetto sulla pagina facebook "Un Angelo di nome Sonia". Una pagina creata in sua memoria. "Qui siamo a ricordare Sonia Di Maggio, una ragazza come le altre che amava la vita tra mille difficoltà il suo sorriso e le sue urla ci hanno conquistato. Ora lei vive su con i suoi cari mancati".

E poi si legge subito l'appello: "Fermiamo questa iolenza contro le donne". Un appello che segue quello rivolto in queste ore da tanti esponenti del mondo politico e delle associazioni in difesa delle donne.

Sonia Di Maggio massacrata a coltellate

A creare la pagina sono stati Roberto Lepri e la sua ragazza Sarmio Severini, che conoscevano la giovane da circa dieci anni. I messaggi scritti sulla pagina dagli utenti di tutta Italia hanno commosso la mamma di Sonia, Sabrina Lombardi, che ha scritto: "Grazie a chi ha creato questo gruppo, grazie per ogni singolo pensiero, ricordo e foto degli attimi felici con Sonia. Grazie a tutti voi che le avete voluto bene e conoscete e apprezzate il suo cuore immenso. Il mio dolore è la somma di tutti i vostri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verucchio, inaugurata dal sindaco una nuova pizzeria d'asporto

social

Cassoni riminesi, la ricetta per farli in casa

Giardino

Bonus Verde 2021: nuovo look al giardino spendendo poco

social

Gli sfortunati amanti. La storia di Paolo e Francesca

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

  • Alimentazione

    Dimagrire con la dieta del riso rosso

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento