Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Uccide la moglie e ferisce la figlia, i vicini non si capacitano: "Sembravano molto uniti"

Non si capacitano i condomini dello stabile al civico 101 di via Dario Campana, a Rimini, dove si è consumato il secondo femminicidio dell’anno.

Non si capacitano i condomini dello stabile al civico 101 di via Dario Campana, a Rimini, dove si è consumato il secondo femminicidio dell’anno. Lui, un peruviano 40enne, ha accoltellato la moglie a morte per poi colpire con la stessa lama la figlia 13enne intervenuta in difesa della madre. “Erano una coppia molto tranquilla” raccontano gli abitanti del condominio. E poi aggiungono: “Non li abbiamo mai sentiti litigare”. L’uomo, secondo il racconto dei vicini “era sempre molto disponibile e, se per caso parcheggiava la sua Ape in un punto in cui dava fastidio, era sempre pronto a spostarla”. Un delitto che, per chi abita nella zona, è inspiegabile dal momento che la coppia “sembrava molto unita”. Ed infine i vicini: “Abbiamo sentito degli urli e il pianto di una ragazzina". Da questo è poi scattato l'intervento della Polizia.

Femminicidio in via Campana: tutte le informazioni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide la moglie e ferisce la figlia, i vicini non si capacitano: "Sembravano molto uniti"
RiminiToday è in caricamento