rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

L'Oncologia può contare su un nuovo casco salva-capelli per le pazienti sottoposte a chemioterapia

L’Istituto Oncologico Romagnolo ha consegnato, dopo la campagna di crowdfunding, al reparto dell’Ospedale Infermi il Paxman Scalp Cooler

Un dono di Natale che arriva con leggero ritardo, ma che sarà comunque sicuramente gradito dai pazienti e in generale da tutto il territorio di Rimini, attivatosi in maniera decisa affinché l’esigenza di chi soffre venisse soddisfatta: se vogliamo è questo lo spirito con cui l’Istituto Oncologico Romagnolo ha consegnato al reparto di Oncologia dell’Ospedale Infermi il Paxman Scalp Cooler, casco refrigerante che offre l’opportunità di evitare l’effetto collaterale più riconoscibile e temuto delle terapie, ovvero la caduta dei capelli. Il dispositivo, è proprio il caso di dirlo, è stato acquistato “a furor di popolo”, al termine di una campagna di crowdfunding che lo Ior ha ribattezzato “A Testa Alta”.

L’obiettivo della raccolta fondi consisteva nel raggiungimento di un totale di 63.000 euro, cifra attraverso cui l’organizzazione no-profit fondata dal prof. Dino Amadori nel 1979 si impegnava all’acquisto di tre attrezzature
da donare all’Irst e alle Oncologie di Cesena e, appunto, Rimini: ma il coinvolgimento dei cittadini e delle realtà imprenditoriali del territorio è andato ben al di là di ogni più rosea previsione. Il ricavato finale ha infatti più che superato l’obiettivo, cosa che ha portato lo Ior ad acquisire un casco in più del previsto da installare anche presso
l’Ospedale “Pierantoni-Morgagni” di Forlì. Secondo i dati di letteratura il Paxman Scalp Cooler permette a circa il 70% delle pazienti sottoposte a chemioterapia di presentare un’alopecia di grado lieve o nullo grazie ad un sistema che sfrutta la restrizione dei vasi sanguigni che giungono al capello tramite l’applicazione di un casco che mantiene una temperatura di -4°.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Oncologia può contare su un nuovo casco salva-capelli per le pazienti sottoposte a chemioterapia

RiminiToday è in caricamento