Ondata di maltempo, per il Comune di Santarcangelo un salasso da 61mila euro

La spesa per dieci terzisti entrati in azione per lo spargimento del sale e per lo spazzamento della neve e per l’acquisto di 725 quintali di sale

Ammonta a quasi 61.000 euro la spesa sostenuta dall’amministrazione comunale per far fronte alle due ondate di maltempo che a fine febbraio hanno interessato anche il territorio di Santarcangelo. Il Piano neve scattato il 26 febbraio in seguito all’allerta meteo dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile, ha permesso di affrontare i problemi di viabilità creati dalla formazione del ghiaccio e dalle precipitazioni nevose. La spesa comprende il lavoro svolto dai dieci terzisti entrati in azione per lo spargimento del sale e per lo spazzamento della neve e per l’acquisto di 725 quintali di sale sparsi nelle principali strade cittadine, nei luoghi di maggiore affluenza come la stazione ferroviaria, l’ospedale civile e le poste, nonché nel centro storico. Come previsto dal Piano neve, il servizio di spargimento sale e sgombero neve sono effettuati da imprese esterne fornite di adeguati automezzi, non essendo il Comune di Santarcangelo in possesso di attrezzature e personale sufficiente per il mantenimento in condizioni di sicurezza della viabilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento