Operaio di una ditta riminese si disfa dei rifiuti dando loro fuoco sulla spiaggia

Praticamente sorpreso sul fatto, ha tentato di fuggire ma é stato raggiunto dagli agenti, che hanno anche provveduto a spegnere la pira

Giovedì, nel tardo pomeriggio, una pattuglia dell'Unità Antidegrado (servizio associato polizie municipali di Cesenatico e Unione Rubicone e mare) ha sorpreso nella spiaggia di ponente un uomo, poi identificato in D.B.N., 49 anni italiano di origini pugliesi ma residente in zona, mentre stava liberandosi di alcune matasse di cavo elettrico, prodotte in un cantiere edile. L'uomo le aveva accatastate in spiaggia ed aveva appiccato loro fuoco, producendo una densa nube nera e puzzolente. Praticamente sorpreso sul fatto, ha tentato di fuggire ma é stato raggiunto dagli agenti, che hanno anche provveduto a spegnere la pira. L'uomo, dipendente di una ditta edile del riminese, èstato deferito all'Autorità Giudiziaria per getto pericoloso di cose. 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vittima dei truffatori: "Mi sono fatto fregare da una banda di quaquaraquà"

  • Il suo cuore si spegne davanti agli occhi degli amici: muore a 22 anni

  • Perde il controllo dell'auto e si schianta davanti al ristorante

  • Coronavirus, i contagi tornano a salire: 12 nuovi casi

  • Ecco la nuova spiaggia di Rimini: 18 metri quadri a ombrellone, apertura fino alle 22 e ok al delivery

  • Colpo al traffico di "bianca": arrestato pusher con più di 300 grammi di cocaina

Torna su
RiminiToday è in caricamento