rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Cattolica

Operatori preoccupati per il nuovo lungomare di Cattolica, il sindaco Foronchi rassicura

La prima cittadina: “Comprendiamo le preoccupazioni sull’intervento per il lungomare ma tali osservazioni giungono fuori tempo massimo”

 “Raccogliamo e comprendiamo le preoccupazioni rispetto ai lavori per il nuovo lungomare avanzate da 31 operatori firmatari di una lettera recapitata ieri in Comune. Tuttavia, tali osservazioni giungono purtroppo fuori tempo massimo ed era auspicabile venissero rappresentate durante il percorso partecipato intrapreso dell’amministrazione Gennari che ha portato poi all’approvazione del progetto definitivo. Noi stessi, come coalizione di centro sinistra, avevamo rilevato nello scorso maggio diverse criticità e suggerito modifiche attraverso osservazioni inviate agli uffici comunali e agli enti preposti, che purtroppo non sono state ascoltate, se non per l’eliminazione di quattro pop-up che ritenevamo impattanti, visto la dimensione del lungomare”. Con questa parole, il sindaco di Cattolica, Franca Foronchi, interviene nuovamente sull’avanzamento del cantiere per il restyling del lungomare Rasi-Spinelli che continua ad essere al centro del dibattito cittadino. “Vorrei ricordare – sottolinea il sindaco – come al momento del nostro insediamento a Palazzo Mancini, i lavori fossero stati già stati affidati ed in procinto di essere avviati e da subito ci siamo impegnati a capire quali potessero essere le migliorie apportabili, considerando il limite di un progetto già esecutivo, la necessità di non allungare le tempistiche, evitare contenziosi per l’ente e soprattutto non perdere i finanziamenti regionali ottenuti”.

“Precisato questo, ci tengo ad evidenziare – continua la Foronchi - come fin dall’inizio del mio mandato siano stati diversi gli incontri con associazioni di categoria, operatori economici e singoli cittadini al fine di instaurare un dialogo e confronto costruttivo ma senza mai spingersi a fare promesse irrealizzabili. Un altro fattore che abbiamo sin da subito preso in considerazione per migliorare il progetto è stato quello di avviare l’iter che ci porterà all’approvazione di un nuovo Piano Spiaggia, scaduto da tempo. Grazie a questo nuovo strumento potremmo ipotizzare l’avanzamento verso mare della pista ciclabile, operazione questa che libererebbe spazio e allargherebbe il lungomare. Ci impegniamo a portare a termine il più velocemente possibile l’iter del Piano Spiaggia in maniera tale da poter rimediare a quanto già previsto e mettere da subito in campo quelle implementazioni migliorative e attuabili rispetto al progetto iniziale”.

“Per quel che concerne i cosiddetti pop-up, ci eravamo già espressi durante la campagna elettorale – spiega il sindaco - anche mediante osservazioni al progetto presentate alla Soprintendenza. Grazie a queste, il numero di tali strutture è stato ridotto a tre unità e nel tratto interessato dall’attuale primo stralcio di lavori, è prevista una sola unica struttura adibita ad ospitare una attiva commerciale non aggiuntiva. Per i motorini il progetto approvato dalla precedente amministrazione prevede gli stalli lungo le vie laterali, stiamo cercando di individuare ulteriori altri punti per la sosta. Le aiuole ed il verde sono punti imprescindibili per rendere la passeggiata sul mare gradevole ed esteticamente piacevole e non si può assolutamente pensare di eliminarli, ma tutti insieme dobbiamo considerarli elementi di forza del progetto. Nei giorni scorsi, inoltre, abbiamo incontrato il direttore generale della ditta CBR, che sta realizzando l’intervento, per comprendere lo stato di avanzamento del cantiere ,le maestranze impiegate e sollecitare i lavori. La nostra priorità e quella della città è quella di garantire entro maggio il completamento del tratto pedonale”.

“Maggiori margini di intervento – aggiunge la Foronchi - riusciremo ad avere sul secondo stralcio dei lavori. Stiamo già studiando correttivi per quanto riguarda la parte dei Giardini De Amicis dove valutiamo l’ampliamento della zona dedicata al verde. Una ulteriore esigenza che è emersa è quella di individuare una struttura idonea ad ospitare la nuova guardia medica estiva che possa essere centrale, così come è adesso, rispetto al litorale cattolichino”. “Colgo l’occasione – conclude il sindaco - per invitare tutti alla massima collaborazione ed a lavorare insieme per la città, che vogliamo sempre più bella ed accogliente. Anche il prossimo rifacimento della passeggia di ponente si aggiunge agli interventi che cambieranno il volto del fronte mare cittadino e ci auguriamo venga apprezzato dalla comunità e dai vacanzieri. Ci stiamo preparando ad accogliere i nostri turisti e confidiamo di farlo nel migliore dei modi anche grazie all’impegno degli operatori economici della città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operatori preoccupati per il nuovo lungomare di Cattolica, il sindaco Foronchi rassicura

RiminiToday è in caricamento