Cronaca

Operazione "Ceres", arrestato dai carabinieri marocchino latitante

Il 23enne nordafricano si è consegnato nella caserma di Viserba dopo che su di lui era stato spiccato un mandato d'arresto. A Voghera individuato un secondo componente della banda sottoposto all'obbligo di dimora

Non avendo speranze di continuare la sua latitanza, un marocchino 23enne implicato nell'operazione "Ceres" ha preferito consegnarsi ai carabinieri. Il giovane, nella giornata di lunedì, si è costituito ai militari della Stazione di Viserba e, dopo gli accertamenti di rito, è stato trasferito nel carcere dei "Casetti". Sempre nella giornata di lunedì, i carabinieri di Voghera hanno rintracciato un secondo membro della banda, un albanese 33enne, su cui gravava l'obbligo di dimora e il divieto di uscire di casa dalle ore 22:00 alle ore 07:00.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione "Ceres", arrestato dai carabinieri marocchino latitante

RiminiToday è in caricamento