Operazione "Mercedes", altri due trafficati in manette

Nel weekend sono stati effettuati altri due arresti. In Spagna è avvenuta la cattura di uno dei boss dell'organizzazione attraverso un mandato di cattura europeo

Nuovi sviluppi nell'ambito dell'operazione 'Mercedes' della Squadra Mobile di Rimini, che ha sgominato una banda di trafficanti di droga che dal Marocco, attraverso la Spagna, facevano arrivare lo stupefacente in Italia, dove i proventi venivano riciclati dalle due famiglie cinesi. Nel weekend sono stati effettuati altri due arresti. In Spagna è avvenuta la cattura di uno dei boss dell'organizzazione attraverso un mandato di cattura europeo.

Gli agenti hanno individuato la moglie del trafficante, residente a Rimini, per poi pedinarla per giorni. La donna si è poi recata all'aeroporto “Fellini” per recarsi in Spagna. La Squadra Mobile ha segnalato il volo della donna alla Polizia spagnola che, recatasi all'aeroporto, ha fermato subito l'uomo, che si stava recando a prendere la compagno.  Il boss, un marocchino di 40 anni, era già ricercato in Italia sempre per traffico di droga nell’ambito dell’operazione "Regina".

Per questo motivo si era recato in Spagna. L’extracomunitario sarà espatriato in Italia, dove gli sarà notificata anche l’altra ordinanza di carcerazione. Il secondo arresto, avvenuto all’aeroporto Malpensa di Milano, riguarda un 44enne marocchino. Gli agenti l’hanno bloccato dopo esser stato prima nel suo Paese e poi in Marocco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento