Operazione "Pasqua sicura in Valmarecchia" dei carabinieri

Controlli straordinari del territorio in vista del lungo ponte festivo per i militari della Compagnia di Novafeltria

I carabinieri della Compagnia di Novafeltria, in vista del lungo ponte festivo, hanno dato il via all'operazione "Easter egg" per garantire una Pasqua sicura in tutto il territorio della Valmarecchia. In particolare, dalla giornata di giovedì, sono partiti i controlli straordinari sia sulle strade che nei locali pubblici. “In particolare - sottolinea il capitano Silvia Guerrini che ha diretto il servizio - data la chiusura delle scuole è stata incrementata la vigilanza dell’Arma sui locali notturni frequentati, anche ieri sera, come prevedibile, da molti giovanissimi, per scongiurare l’abuso di sostanze alcoliche e loro spregiudicata somministrazione a minori”. I controlli sono avvenuti sia all’esterno degli stessi, presidiando le vie limitrofe, sia all’interno con verifiche in ben 11 esercizi aperti al pubblico. “In un caso – racconta l’Ufficiale - un minore è stato visto uscire dai militari da un locale barcollando ed il gestore è stato sanzionato per la somministrazione di uno ‘shortino’ al ragazzo, poi riaffidato ai genitori che non finivano di ringraziare per la nostra attenzione e vigilanza”. 

E’ stata potenziata l’attività di controllo delle più importanti arterie stradali e lungo gli itinerari di interesse turistico, impiegando anche l’etilometro ed i precursori in dotazione, per contrastare la guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’effetto di stupefacenti e per verificare il rispetto delle regole “anche per la sicurezza dei bambini che viaggiano - spiega il Capitano – essi, infatti, devono utilizzare appositi seggiolini muniti di cinture in base alla loro età e altezza e sotto questo profilo devo dire che abbiamo registrato un incremento della sensibilità degli adulti, non abbiamo infatti accertato infrazioni nonostante la normativa sia cambiata da poco in senso, giustamente, più restrittivo”.

Nel complesso i militari dell’Arma hanno denunciato, all’Autorità Giudiziaria, 3 persone (un 60enne, un 23enne ed un 22enne tutti residenti nell’Alta Valmarecchia) poiché trovati alla guida con un tasso alcolemico, per tutti, superiore a 1,5 mg/l. Sono state segnalati alla Prefettura di Rimini, 2 giovani, un 26enne ed un 20enne, già recidivi, quali assuntori di stupefacente, poiché trovati in possesso di modiche quantità di marijuana, detenuta per uso personale, con il sequestro complessivo di circa 6 grammi di sostanza stupefacente. Sono state, infine, effettuate le consuete verifiche relative al rispetto delle prescrizioni da parte delle persone sottoposti a misure cautelari e preventive e ralative prescrizioni. “I servizi ‘Easter egg’ verranno reiterati – assicura l’Ufficiale – per l’appunto, per tutto il periodo pasquale e già da stasera in occasione della via crucis in coordinamento e raccordo con le altre Compagnie limitrofe di Rimini e Riccione”.-
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, prevenzione e modalità di trasmissione

  • Gli amici del bar non lo vedono da giorni, ritrovato cadavere in casa

  • Vent'anni fa l'arrivo dal Senegal, la sfida di Sonia: "Apro la mia trattoria romagnola"

  • Emergenza coronavirus al Nord: il prefetto di Rimini convoca un vertice con i sindaci

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

Torna su
RiminiToday è in caricamento