Ordinanza anti-prostituzione, iniziata l'installazione dei cartelli

E’ iniziata mercoledì mattina - lungo viale Regina Margherita e Principe di Piemonte, da Piazzale Gondar a viale Cavalieri di Vittorio Veneto - l’installazione dei cartelli che segnalano agli automobilisti le sanzioni previste dal codice della strada

E’ iniziata mercoledì mattina - lungo viale Regina Margherita e Principe di Piemonte, da Piazzale Gondar a viale Cavalieri di Vittorio Veneto - l’installazione dei cartelli che segnalano agli automobilisti le sanzioni previste dal codice della strada per l’intralcio al traffico, uno dei provvedimenti introdotti nell’ordinanza anti prostituzione entrata in vigore lo scorso 27 giugno. L’ordinanza infatti - oltre a prevedere una sanzione amministrativa pecuniaria fino a 500 euro per tutti coloro che porranno in essere comportamenti diretti ad offrire prestazioni sessuali a pagamento – punisce con le sanzioni previste dal Codice della strada coloro che alla guida di veicoli eseguono manovre pericolose o di intralcio alla circolazione stradale per richiedere informazioni per l’acquisizione di prestazioni sessuali a pagamento.

La posa della segnaletica, a cura di Anthea, si concluderà domani mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento