rotate-mobile
Cronaca Bellaria-Igea Marina

Niente botti e contenitori di vetro la notte di Capodanno a Bellaria

La decisione, formalizzata dall'amministrazione Giorgetti con un'apposita ordinanza

In occasione del Capodanno, che Bellaria Igea Marina festeggerà con un grande e atteso evento diffuso lungo viale Paolo Guidi e vie limitrofe, saranno in vigore nel centro cittadino una serie di provvedimenti: espressamente definiti per favorire lo svolgimento del Capodanno in sicurezza e serenità, contribuendo alla creazione di un’atmosfera gioiosa e vivibile per tutti, a partire da bambini e famiglie.

Banditi vetro e botti

Con quest’obiettivo, dalle ore 20.00 di domenica 31 dicembre alle ore 6.00 di lunedì 1^ gennaio, lungo l'Isola dei Platani e nelle zone limitrofe, sarà vietato anzitutto svolgere – in qualsiasi forma, compresi i distributori automatici e l’asporto - l'attività di vendita o somministrazione di bevande in recipienti di vetro. Lo stesso divieto riguarderà anche il consumo e l’abbandono in luogo pubblico di bevande contenute in bottiglie o contenitori di vetro. L’ordinanza in vigore prevede anche il divieto di accedere ai luoghi della manifestazione già in possesso di contenitori quali lattine, bottiglie di plastica chiuse e piene. Ultimo ma non per importanza, il divieto di accedere nel centro di Bellaria con petardi, materiale esplosivo e pirotecnico di qualsiasi tipo. Inoltre, in questo caso su tutto il territorio comunale, la sera di Capodanno sarà in essere la deroga alla disciplina acustica per gli eventi – quelli pubblici e quelli privati regolarmente organizzati - sino alle ore 3.00 di lunedì 1^ gennaio; provvedimento, quest’ultimo, che sarà affiancato da tutte le misure idonee alla salvaguardia della quiete pubblica e a un ordinato svolgimento delle manifestazioni e delle attività di impresa dei pubblici esercizi, pur garantendo il giusto divertimento.
 
“Il tutto è racchiuso in un’ordinanza sindacale che dispone quanto condiviso nel tavolo prefettizio dedicato, coordinato con i comuni a noi vicini”, spiega il Sindaco Filippo Giorgetti. Il quale sottolinea poi l’importanza dei provvedimenti che riguardano vetro e botti in generale: “Divieti che vogliono essere funzionali allo svolgimento di una festa di Capodanno serena e tranquilla, meglio gestibile anche per gli stessi titolari delle attività del centro cittadino. Il provvedimento su petardi e fuochi artificiali vuole essere, in particolare, un gesto di attenzione verso tutti gli animali da affezione, con positivi risvolti, riteniamo, anche nell’ottica di una destinazione turistica, Bellaria Igea Marina, che intende consolidare una dimensione pet friendly." 

Una festa di comunità

Ciò che non poteva essere formalizzato nell’ordinanza, ma che è invece l’aspetto più importante dietro a tutti i provvedimenti definiti per il 31 dicembre, è ciò che il primo cittadino racchiude nell'invito finale “ad essere presenti, a scendere nelle nostre piazze e nei nostri viali perché davvero questa sia la Festa di Capodanno di tutti, ma soprattutto dei cittadini di Bellaria Igea Marina: per vivere da comunità lo splendido evento messo in piedi grazie alla collaborazione con Fondazione Verdeblu e con il direttore artistico Andrea Prada, e salutare tutti insieme l’arrivo del nuovo anno.”
 
L’ordinanza in tema di sicurezza urbana in vigore tra il 31 dicembre ed il 1^ gennaio, al pari di quella riguardante le modifiche alla viabilità nelle stesse due giornate, è consultabile integralmente sul sito istituzionale www.comune.bellaria-igea-marina.rn.it. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente botti e contenitori di vetro la notte di Capodanno a Bellaria

RiminiToday è in caricamento