menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riccione, "controlli alla stazione snodo del divertimento dei giovani"

Si è riunito mercoledì a Riccione il Coordinamento provinciale sull’ordine e la sicurezza per i comuni dell’area Sud. L’incontro è stato presieduto dal Prefetto Claudio Palomba, presenti il Questore e i Sindaci dei comuni di Riccione, Cattolica, Misano Adriatico e Coriano

Si è riunito mercoledì a Riccione il Coordinamento provinciale sull’ordine e la sicurezza per i comuni dell’area Sud. L’incontro è stato presieduto dal Prefetto Claudio Palomba, presenti il Questore e i Sindaci dei comuni di Riccione, Cattolica, Misano Adriatico e Coriano, i rappresentanti delle Forze dell’ordine e delle Polizie municipali. Obiettivo del tavolo di lavoro per l’area Sud è quello di affinare e mettere a sistema le azioni di prevenzione, repressione e attività amministrative sui principali temi del controllo delle legalità, del contrasto ai tentativi di infiltrazioni della criminalità organizzata nel tessuto economico della riviera, della lotta alla prostituzione, del presidio del territorio nel suo insieme

“L’incontro di oggi, voluto dal Prefetto Palomba – è il commento del Sindaco Massimo Pironi - è stata l’occasione per rimarcare la vicinanza delle istituzioni ai cittadini e ai comuni dell’area Sud, all’indomani della firma del protocollo d’intesa, a cui anche Riccione ha aderito, sulle azioni di contrasto alle infiltrazioni malavitose nel tessuto economico e turistico della riviera, che porterà alla costituzione di una banca dati sui passaggi di proprietà e sulle licenze delle strutture alberghiere e delle attività turistiche. Da parte nostra, in vista dell’apertura della stagione turistica, abbiamo rimarcato il nostro impegno nel proseguire la lotta all’abusivismo commerciale sull’arenile, con la collaborazione, in primis, della Guardia Costiera. E‘ un impegno che portiamo avanti con energia e competenza, i cui risultati ci hanno portato, negli ultimi tre anni, a sottoscrivere l’accordo con il Comune di Misano Adriatico, per estendere anche alla spiaggia confinante il servizio di controllo e monitoraggio della battigia”.

La lotta alla prostituzione è stata uno dei temi sui quali abbiamo richiesto al Prefetto una collaborazione stretta tra le Forze dell’ordine e le Polizie municipali. Anche se il territorio di Riccione è meno colpito di altri, l’attività di prostituzione si svolge a contatto con le aree turistiche più frequentate da turisti e famiglie”.

“Pur non essendo il tema dei rumori notturni e delle emissioni sonore prodotte dai locali del Marano un tema di stretta attinenza con la tutela dell’ordine pubblico, anche di questo abbiamo informato il Prefetto, illustrando il protocollo d’intesa che stiamo mettendo a punto con i gestori dei locali e che arriverà presto in Giunta per l’approvazione. A proposito di locali e aree vocate al diventimento giovanile e alla musica, si è inoltre discusso della messa a punto di nuove e più stringenti modalità operative sul controllo della vendita di bevande alcoliche ai minori. Le misure amministrative esistono già, si tratta di individuare percorsi di applicazione e di controllo condivisi ed efficaci”.

Conclude il sindaco: “Il sistema del divertimento ha nella stazione ferroviaria di Riccione, uno dei suoi snodi principali e più frequentati dai giovani. La Stazione è il punto di scambio per raggiungere, via autobus, non solo le discoteche sulla collina di Riccione, ma anche quelle nei comuni vicini. Gli interventi strutturali, messi in atto con la sistemazione del piazzale antistante la stazione, da soli non sono sufficienti a gestire l’afflusso e il transito delle masse di giovani dirette alle discoteche. Servono più controlli, prevenzione e deterrenza dei comportamenti che possono portare disturbo o disordine nella vita della città. Come si vede, sono numerosi e impegnativi i campi in cui una più stretta collaborazione tra le forze dei singoli comuni e i Comandi delle forze dell’ordine possono portare a risultati significativi. Il Prefetto Palomba ci ha assicurato che gli incontri di questo Coordinamento per l’area Sud saranno periodici e coinvolgeranno anche, a partire dal prossimo incontro, le associazioni di categoria e gli stessi titolari dei locali notturni, sia per illustrare le modalità operative che verranno di volta in volta messe a punto, sia per raccogliere suggerimenti e indicazioni utili.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento