Organi interni "deteriorati", l'autopsia non chiarisce i dubbi sulla morte della bimba di 5 anni

Per la morte della bimba, che viveva a Montiano, è stato quindi aperto un fascicolo da parte della Procura: l’autopsia infatti mostrerebbe delle responsabilità contestabili per il decesso.

Spetterà alla Procura della Repubblica fare chiarezza sulla morte della bambina di 5 anni deceduta due giorni fa a Cattolica. Le cause del decesso della piccola, infatti, non sarebbero per niente chiare e nemmeno l’autopsia è riuscita a chiarire tutti i dubbi. Pare infatti che dall’esame autoptico eseguito dai medici legali dell’Asl non sia emersa alcuna causa genetica o una patologia pregressa ma il “deterioramento degli organi interni”.

Per la morte della bimba, che viveva a Montiano, è stato quindi aperto un fascicolo da parte della Procura: l’autopsia infatti mostrerebbe delle responsabilità contestabili per il decesso. Prevista una consulenza medica d’ufficio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

Torna su
RiminiToday è in caricamento