menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Organizzano una grigliata nel parco, la polizia si autoinvita e sanziona i partecipanti

Il trio, oltre a non rispettare le norme anti-covid, aveva al seguito un discreto quantitativo di birra

Nonostante i tanti richiami ad evitare i contatti con le altre persone, il bel tempo di giovedì ha spinto un gruppo di persone ad organizzare una grigliata all'interno del parco XXV aprile di Rimini. Intorno alle 17 i passanti, sbigottiti dalla situazione, hanno chiamato la polizia di Stato e sul posto è intervenuta una pattuglia in servizio anti-covid. Gli agenti hanno trovato due ucraini e un romeno che, dopo aver acceso il fuoco, hanno allestito la brace per un barbecue in piena regola. Come tutte le grigliate che si rispettino, avevano una discreta quantità di carne in parte già messa a cuocere e una discreta quantità di birra.

I tre uomini, che non indossavano la mascherina né rispettavano il distanziamento sociale, si sono mostrati addirittura sorpresi della presenza dei poliziotti, mostrando un evidente disappunto per il controllo che, ben presto, si è trasformato in atteggiamento strafottente, ai limiti della resistenza a pubblico ufficiale. Data la situazione e visto l’atteggiamento del trio che stava violando il divieto di assembramento di più persone oltre che di consumazione di cibi e bevande nei luoghi pubblici, i giovani sono stati sanzionati, obbligati a spegnere il fuoco e ripulire l’area interessata. E’ al vaglio anche una denuncia all’Autorità Giudiziaria per l’accensione di fuochi pericolosi all’interno del parco addirittura nei pressi di giochi, in quel momento molto frequentati dai bambini.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ritenzione idrica: come eliminarla in poche mosse

Ristrutturare

Come trasformare una finestra in un balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento