Cronaca

Orientagiovani e Pmi day 2014: studenti e imprenditori s'incontrano alla Celli Spa

Tradizionale appuntamento di Unindustria Rimini al quale hanno partecipato 60 studenti degli istituti tecnici superiori della provincia

“FabbricAzione: la meccanica del sapere”. Per rilanciare l'economia del Paese è necessario investire nell'industria e nella rinascita del manifatturiero. Parte da questa considerazione l'Orientagiovani 2014 di Unindustria Rimini che si è tenuto oggi, venerdì 14 novembre, alla Celli Spa di San Giovanni in Marignano in contemporanea la XXI edizione dell'Orientagiovani di Confindustria che quest'anno a livello nazionale si tiene a Reggio Emilia con il titolo "dalla meccanica pesante alla meccanica pensante".  A Rimini l'appuntamento alla Celli si svolge insieme al Pmi Day (Giornata delle Piccole Medie Imprese). Presenti 60 studenti degli istituti tecnici superiori di Rimini (ITI Rimini, IIS Novafeltria, ISISS Morciano di Romagna) che hanno avuto l'opportunità di confrontarsi con imprenditori del territorio sull'importanza dell’impresa manifatturiera. Un settore che, insieme al turismo, rappresenta uno dei pilastri portanti dell'economia del territorio di Rimini.  Si è parlato di settore in continua evoluzione che per crescere ulteriormente avrà bisogno delle competenze, della creatività e dell'entusiasmo dei giovani.  A dialogare con gli studenti riminesi, in un dibattito molto partecipato, sono intervenuti:  Simone Badioli Vicepresidente Unindustria Rimini, Gianluca Metalli Componente del Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria Rimini, Clemente Di Nuzzo Vice Prefetto di Rimini, Agostina Melucci Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Rimini e Daniele Morelli Sindaco di San Giovanni in Marignano. 

"Con Orientagiovani e il Pmi Day - ha spiegato il Vicepresidente di Unindustria Rimini Simone Badioli - vogliamo mostrare il cuore delle nostre aziende e l’orgoglio di costruire ed essere parte attiva di un Paese che lavora, progetta, innova, guarda al futuro e rappresenta l’Italia nel mondo.  Lo facciamo parlando soprattutto ai giovani, che ancora stanno pensando a come sarà il proprio domani, per trasmettere la passione del nostro “fare”, supportato dalla competenza di chi lavora con noi e da una continua volontà di miglioramento.  Da anni siamo impegnati in prima linea perché crediamo profondamente nell’incontro tra scuole e imprese e per ridurre la distanza che separa la domanda delle imprese e l’offerta di capitale umano formato nelle scuole e nelle università".

Nell'incontro è stato anche affrontato il Case History Celli Spa e Lam Srl con la presentazione dei primi quarant’anni di un’azienda di eccellenza della manifattura italiana. Mauro Galavotti Amministratore delegato Celli Spa, ha raccontato agli studenti come l'azienda riminese è arrivata a conquistare il mercato globale.  Dal 1974, infatti, la Celli spa è diventata la prima azienda in Italia nel settore degli impianti e accessori per la spillatura di bevande in genere e uno dei principali punti di riferimento a livello mondiale. I prodotti per spillatura di Celli S.p.A. sono esportati in ben 86 paesi diversi.  Per il PMI Day, l’iniziativa giunta al quinto anno e promossa da Piccola Industria a livello nazionale coinvolgendo in tutta Italia 700 aziende e 30.000 i partecipanti, gli studenti hanno visitato lo stabilimento Celli cogliendo l'opportunità di toccare direttamente con mano tutti i processi produttivi dell'azienda. Orientagiovani 2014 e PMI Day s’inseriscono all’interno della XIII Settimana della Cultura d’Impresa che quest’anno ha come tema: “Verso Expò 2015 - Cultura dell’Industria, Cultura per l’Industria”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orientagiovani e Pmi day 2014: studenti e imprenditori s'incontrano alla Celli Spa

RiminiToday è in caricamento