Oscar della Vetrina 2017: due vincitori ex aequo per il concorso di Zeinta di Borg

Le vetrine più belle della città sono quella della Gioielleria Banchetti e la Fioreria Idea Verde

Doppio vincitore quest’anno per Oscar della Vetrina, il premio organizzato da Zeinta di Borg, per le vetrine più belle della città. Gioielleria Banchetti, elegante boutique di via Michele Rosa che ha aperto nel lontano 1950 con le sue raffinate e brillanti vetrine e la Fioreria Idea Verde, negozio di piante e articoli da regalo in via Lagomaggio che ha appena inaugurato il nuovo negozio. La giuria che le ha valutate era composta dagli studenti dell’Istituto Versari Macrelli di Cesena che hanno decretato anche il secondo e il terzo posto: Medaglia d’argento a ad Insolito, il segreto è nei dettagli, negozio di oggettistica di via Bertola. Stessa location per il terzo qualificato, la coloratissima Libreria Viale dei Ciliegi 17.

Citazione d’onore anche per le vetrine di altre sei attività: Oreficeria Urbinati, Pellicceria Stephanie (già vincitrice 2015), il Coloniale, Casalinghi Balducci, Living Sport e MSafiri. Gli esperti studenti della qualifica ‘Operatore punto vendita’ e ‘Grafica pubblicitaria’ dell’Istituto Versari Macrelli hanno selezionato i vincitori in base alla creatività, l’abbinamento cromatico e la disposizione degli spazi. Il premio per i primi qualificati premio consiste in tranfer per FICO Italy andata e ritorno offerti da Riviera Shuttle Rimini Bologna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento