rotate-mobile
Cronaca

Ossessionato dalla cugina si trasforma in stalker: terza denuncia dopo 2 condanne

Da anni l'uomo rende un inferno la vita della parente nonostante abbia dovuto scontare una pena di 4 anni per i suoi comportamenti

La cugina era diventata un'ossessione per un geometra 32enne di Ariano Irpino che, nonostante 2 condanne per stalking, è stato denunciato per la terza volta dalla perente. Indagato per atti persecutori dai carabinieri di Rimini, nell'ambito di una indagine coordinata dal sostituto procuratore Davide Ercolani, il gip del Tribunale di Rimini, Raffaella Ceccarelli, ha emesso nei sui confronti un divieto di avvicinamento alla donna con l'applicazione del braccialetto elettronico. Il 32enne, difeso dall'avvocato Umberto De Gregorio, mercoledì mattina è stato ascoltato dal giudice per l'interrogatorio di garanzia e si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Secondo quanto emerso, nel 2016 e nel 2022 l'uomo è stato condannato a complessivi 4 anni per lo stesso reato dopo essere stato arrestato prima a Rimini e poi a Padova. Dopo aver scontato la pena, una volta uscito dal carcere avrebbe continuato a tormentare la parente con messaggi, pedinamenti e aggressioni verbali. "Non ti lascerò uscire con altri e se ti vedo in giro ti picchio", oppure "se chiami la polizia quando uscirò di galera verrò ad ammazzarti". Nuovamente denunciato, il 32enne si trovava all'estero ed è stato informato dai genitori che i carabinieri lo cercavano per notificargli il provvedimento del gip. Su suggerimento del difensore il geometra è quindi rientrato in Italia presentandosi al posto di polizia del Brennero dove, dopo essere stato identificato, è stato informato del divieto di avvicinarsi alla cugina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ossessionato dalla cugina si trasforma in stalker: terza denuncia dopo 2 condanne

RiminiToday è in caricamento