rotate-mobile
Cronaca

Overdose di psicofarmaci dietro le sbarre, detenuto salvato in extremis

Il 45enne ha tentato il gesto estremo nella giornata di domenica, soccorso dagli agenti della Polizia Penitenziaria è stato trasportato d'urgenza in ospedale

Momenti di paura, nella giornata di domenica, per un detenuto 45enne ristretto nel carcere riminese dei "Casetti" che ha tentato il gesto estremo. Il malvivente, già noto alle forze dell'ordine in quanto ladro seriale di biciclette e con problemi di tossicodipendenza, che sta scontando una pena definitiva oltre a una misura cautelare ha assunto un'overdose di psicofarmaci. Trovato semincosciente dagli agenti della Polizia Penitenziaria, è scattato l'allarme che ha fatto intervenire i sanitari del 118 che gli hanno prestato le prime cure per poi trasportarlo d'urgenza all'Infermi. Sottoposto a lavanda gastrica, le sue condizioni sono subito migliorate e nella giornata di lunedì è stato dimesso e riportato nella casa circondariale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Overdose di psicofarmaci dietro le sbarre, detenuto salvato in extremis

RiminiToday è in caricamento