Tribunale, affidate le concessioni di bar e tabacchi

Le concessioni sono state quindi aggiudicate in via provvisoria, con riserva di eseguire le verifiche di legge sui requisiti di partecipazione degli aggiudicatari

Sono state aperte ed esaminate le offerte pervenute nelle procedure di gara avviate dall’Amministrazione Comunale per le concessioni  dei locali ad uso bar e rivendita di generi di monopolio presenti all’interno del Palazzo di Giustizia di Rimini. Ben 21 le offerte arrivate nella gara relativa al bar: la concessione è stata aggiudicata alla società  “L’edicola di Zangoli Romina & C. Sas”, che ha offerto un canone annuo di concessione pari ad 51mila euro (+Iva), offerta molto elevata rispetto al canone annuo posto a base di gara, fissato a 16mila euro. Nella gara relativa alla rivendita dei generi di monopolio e valori bollati, delle due offerte pervenute la più elevata è stata quella presentata dalla società “La Lanterna di Bucci Maria e Prugni Stefano & C. S.a.s”, che ha offerto un canone annuo di concessione pari a 16.200 euro (+Iva), in aumento rispetto al canone annuo posto a base di gara di 10.600 euro. Le concessioni sono state quindi aggiudicate in via provvisoria, con riserva di eseguire le verifiche di legge sui requisiti di partecipazione degli aggiudicatari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento