Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca Centro / Via Tempio Malatestiano

Palazzo Lettimi: il sindaco Gnassi presenta il nuovo Study City Center di Rimini

Un complesso integrato di servizi allo studio che include la nuova biblioteca universitaria con oltre 60.000 volumi e oltre 150 posti a sedere, una sala conferenze/esposizioni a disposizione dell'Università e della città, spazi ricreativi

Il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, nella mattinata di mercoledì ha presentato il futuro del palazzo Lettimi i cui ruderi saranno trasformati in una sede per gli universitari. Il progetto consiste nella realizzazione di un nuovo Study City Center per dotare la città un complesso integrato di servizi allo studio che include la nuova biblioteca universitaria con oltre 60.000 volumi e oltre 150 posti a sedere, una sala conferenze/esposizioni a disposizione dell’Università e della città, spazi ricreativi. Vi sono inoltre spazi di coworking, sale consultazione e studio, spazi laboratorio e office quick reference, auto-prestito e auto-restituzione. Vi sono poi spazi per residenze universitarie, che includono spazi ricreativi e di relazione, residenze per studenti italiani e stranieri, visiting professor.

La corte esterna rimane permanentemente spazio pubblico destinato ad accogliere eventi culturali durante la bella stagione, nel periodo invernale la programmazione potrà avvenire negli spazi culturali interni. La progettazione è concepita per gestioni autonome e per un uso flessibile degli spazi principali e consente l’eventuale apertura serale della biblioteca, dello spazio ristoro oltre che del giardino. Dei 3200 mq. di progetto, una parte è destinata a residenza universitaria per visiting professor e studenti e per spazi studio; mentre un’altra è destinata a biblioteca universitaria e a sala conferenze e rappresentanza. In sintesi, nell’ipotesi progettuale dell’Università di bologna, sono previsti spazi ricreativi e studio per circa 160 mq.; La Biblioteca Universitaria di 1450 mq di superfice contenente due sale di consultazione, 4 di studio, 2 laboratori di  Coworking una Quick-reference; uno spazio di 125 mq per il deposito libri su richiesta, 12 postazioni per il personale impiegato. La Biblioteca Universitaria prevederà una relazione costante e strutturale con la biblioteca Gambalunga. A questi si aggiungono gli spazi destinati a sala conferenze/esposizioni per l’Università e la Città.

===> Segue

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Lettimi: il sindaco Gnassi presenta il nuovo Study City Center di Rimini

RiminiToday è in caricamento