Taglio del nastro per il polo sportivo della scuola elementare di Villaggio Primo Maggio

Presenti alla cerimonia il sindaco del Comune di Rimini, Andrea Gnassi, e il vicesindaco con delega ai servizi educativi, Gloria Lisi.

Quattrocento bambini, quasi mille persone, insegnanti, mamme, babbi, nonni, residenti, hanno partecipato sabato mattina all'inaugurazione della palestra polifunzionale e del campo sportivo polivalente esterno della nuova scuola elementare del Villaggio Primo Maggio. Presenti alla cerimonia il sindaco del Comune di Rimini, Andrea Gnassi, e il vicesindaco con delega ai servizi educativi, Gloria Lisi.

La struttura è dotata di impiantistica all'avanguardia per quanto riguarda la ventilazione,il ricambio d’aria e il riscaldamento, che garantiranno non solo una ottimale fruibilità degli spazi, ma anche un elevato risparmio energetico, in linea con la filosofia progettuale che caratterizza l’intero comparto scolastico. La palestra è già completa dei servizi accessori quali spogliatoi, sala medica, depositi attrezzature. In adiacenza alla palestra, nell’area esterna, è stato completato il campo sportivo polivalente, per lo svolgimento delle attività all’aria aperta con una speciale pavimentazione in resina di colore verde; sarà questo lo spazio deputato alle attività di gruppo come calcetto, pallavolo e pallacanestro. Inoltre gli spazi sono stati arricchiti dalle attrezzature per diverse discipline ginniche, come spalliere, quadro svedese, funi e pertiche.

Sono state presentate le più recenti elaborazioni creative degli spazi scolastici che hanno visto il coinvolgimento nella realizzazione degli alunni stessi. In prossimità del corpo mensa è stato ad esempio ultimato il percorso olfattivo, con piantumazione di erbe e piante aromatiche. Inoltre è stato completato l’orto didattico in cui sono state coltivate le produzioni ortofrutticole tipiche della zona. Il completamento dell’ampia area esterna che circonda il polo è avvenuto con la semina a prato e con l’installazione di un impianto d’irrigazione a gestione controllata e centralizzata in grado di riutilizzare anche le acque piovane.

Altre novità importanti sono state quelle apportate all'esterno; l’intera scuola è stata protetta infatti da barriere acustiche e da recinzioni in reti metalliche, adornate da siepi e colture. Sono stati inoltre ultimati i tre accessi alla scuola (due già funzionanti), con l'aggiunta dell'ultima “porta” raggiungibile dal parcheggio di via Montescudo attraverso un suggestivo tunnel ricavato all’interno di una “montagnola verde”avente anche funzione di barriera acustica, armonizzando funzionalità e paesaggio. Infine, all’esterno del comparto scolastico sono stati ultimati i lavori di urbanizzazione con la realizzazione della pista ciclabile in asfalto che collega Via Montescudo a Via Bidente, compresa l'illuminazione dedicata. È stato inoltre completato il parcheggio su via Montescudo dotato del verde e dell’illuminazione pubblica dedicata, in uniformità al contesto preesistente.

Il prossimo passo sarà la caratterizzazione dei muri fonoassorbenti con disegni realizzati dai ragazzi vincitori di un bando dedicato, con tematiche legate al tema della scuola e dell'infanzia, in linea al contesto in cui sono state inserite. Durante l’inaugurazione, il sindaco e il vice sindaco hanno ricevuto la “fiaccola” con la quale hanno dato avvio ai primi “giochi olimpici” della nuova scuola, accendendo simbolicamente il braciere posizionato al centro della palestra.

“Con l'inaugurazione della palestra e del campo sportivo - ha detto il sindaco Gnassi  - insieme all'ultimazione della parte urbanistica e paesaggistica, completiamo un plesso scolastico di assoluto livello strutturale, architettonico e didattico. Adesso l’obiettivo che come Amministrazione ci prefiggiamo è quello di realizzare quelle opere pubbliche, come il sottopasso della Statale, che permetterà ai bambini e alle famiglie del Villaggio Primo Maggio e di tutto questo quadrante di città di poter raggiungere comodamente in bicicletta il centro, fino al mare, lungo percorsi ciclabili. E’ un impegno preciso che prendiamo qui, e dunque lo manterremo. Questa scuola è un orgoglio, non solo per il quartiere in cui è inserito, ma per tutta la nostra città. Con questo intervento ambizioso, che ha visto l'impegno complessivo di 5 milioni di euro, si ridà speranza nel futuro e un segno tangibile dell'attenzione dell'amministrazione locale verso il futuro dei nostri figli e della nostra società”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Si tratta della scuola con il più basso consumo energetico in Italia – sottolinea Lisi - che permetterà alla struttura di poter operare  a impatto zero, grazie al primo impianto “no gas”, alimentato esclusivamente con energie proveniente esclusivamente dal fotovoltaico. Questa scuola è il segno concreto del nostro impegno nella scuola; per noi la scuola non è un capitolo di spesa, ma il primo investimento sul futuro, le fondamenta della comunità; sono tante le iniziative a cui parteciperemo in questi giorni di fine anno scolastico, dove il tema della bellezza dei luoghi, della funzionalità delle strutture e del rispetto dell'ambiente ritornerà in maniera frequente. L'intento e la sfida più complessiva è quella di aprire le scuole ai quartieri e alla città, facendole diventare parte integrante del vivere cittadino quotidiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Autobus sorpassa gruppo di ciclisti, rovinosa caduta per un corridore amatoriale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento