rotate-mobile
Cronaca

Panchina europea deturpata ad appena 20 giorni dalla sua inaugurazione

LA panchina è stata oggetto di un attacco di vandalismo alla targa, che ricorda il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli

La prima panchina europea d’Italia del progetto “Panchine europee in ogni città” dedicata a David Sassoli di Rimini è stata oggetto di un attacco di vandalismo alla targa, che ricorda il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli scomparso lo scorso 11 gennaio. La scritta posta sulla targa fa riferimento al conflitto in corso. La condanna per il deturpamento arriva dalle realtà civiche e associative promotrici del progetto ( Futuro Verde per Rimini e BIM, Legambiente Bellaria Igea Marina, Gioventù Federalista Europea Emilia-Romagna, MFE Emilia-Romagna, Arcigay Alan Turing, Federconsumatori Rimini, Progetto Panchine europee in ogni città e Circolo Galatea): "Siamo rammaricati che, a 20 giorni dall’inaugurazione della panchina europea cittadina, questa venga imbrattata e rovinata, specie in un periodo, in cui alla guerra è fondamentale rispondere con la stessa coesione che il progetto europeo propone a popoli diversi. Come promotori del progetto, riteniamo oggi più che mai fondamentale il sostegno da parte di tutte le forze politiche e realtà associative del territorio nel sostenere tutte le iniziative per pretendere la pace e rimarcare il ruolo fondamentale del progetto europeo. È stata già contatta l’amministrazione comunale di Rimini, la quale si è attivata assieme alle realtà promotrici per ripristinare la targa e l’ importante messaggio, che essa trasmette con le parole di David Sassoli: l'Unione Europea non è un incidente della storia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panchina europea deturpata ad appena 20 giorni dalla sua inaugurazione

RiminiToday è in caricamento