Panettiere fermato dai carabinieri con 26 grammi di "farina" da spacciare

L'uomo, originario delle Marche, era già noto alle forze dell'ordine per reati inerenti agli stupefacenti. Processato per direttissima è stato condannato a 8 mesi

Nel pomeriggio di mercoledì, durante un servizio antidroga, i carabinieri hanno arrestato un uomo trovato in possesso di 26 grammi di cocaina pronti per lo spaccio. Verso le 14 la pattuglia dell'Arma ha fermato in via ugo Bassi un panettiere 37enne, originario di Fano ma residente in provincia di Pesaro, mentre si trovava al volante della propria auto. In seguito alla perquisizione personale, dalle tasche dell'uomo sono spuntati 26 grammi di "farina" già confezionati e pronti per lo spaccio. Processato per direttissima giovedì mattina, il panettiere è stato condannato a 8 mesi da scontare agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento