menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Papa Francesco, don Tognacci: "Orientanto all'essenza della chiesa"

Prima di commentare, come tutti, la persona del nuovo Papa, don Giuseppe Tognacci, parroco della cattedrale di Rimini ci tiene a precisare che il primo sentimento che ha provato, ancora prima sapere chi fosse il nuovo Pontefice, è stato di "gioia e gratitudine verso il Signore della chiesa

Prima di commentare, come tutti, la persona del nuovo Papa, don Giuseppe Tognacci, parroco della cattedrale di Rimini ci tiene a precisare che il primo sentimento che ha provato, ancora prima sapere chi fosse il nuovo Pontefice, è stato di “gioia e gratitudine verso il Signore della chiesa, che attraverso l'esercizio elettorale dei cardinali ha donato alla sua chiesa quel punto di unità, fondamentale per la continuità della fede, che è il successore di Pietro”. Ora c'è un Papa

Che a sedere sul soglio di Pietro fosse il gesuita Jorge Mario Bergoglio, arcivescovo di Buenos Aires, primo pontefice sudamericano, non se lo aspettava nemmeno don Tognacci: “Anche la piazza, mi è parso di vedere dalla televisione, quando è stato proclamato il cognome dell'arcivescovo si è zittita per qualche attimo, forse per capire di chi si trattava. Questo non era uno dei tanti nomi che erano circolati sulla stampa”.

E' il successore di Pietro e per questo il parroco della cattedrale riminese è grato al suo Dio. “Dopo le sue parole ed anche dai suoi primi comportamenti pare che "la sua coscienza spirituale sia orientata all'essenzialità della chiesa2. Anche don Tognacci apprezza la scelta del nome Francesco, che “denota una grande profondità di spirito ed una forte intensità interiore”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento