Cronaca

Il paracadute non si apre, 31enne di Riccione muore ai Campionati australiani

Dimitri Didenko, originario della Russia ma residente nella Perla Verde, ha perso la vita in un tragico schianto davanti agli occhi degli amici

Dramma ai Campionati australiani di paracadutismo dove, domenica, ha perso la vita in un tragico schianto il 31enne Dimitri Didenko originario della Russia ma da anni residente a Riccione. Iscritto all'associazione Turbolenza di Rimini, dove aiutava come istruttore chi voleva praticare questo sport, tante era state le sue performance nei cieli romagnoli e non solo. Secondo la stampa australiani, Didenko stava partecipando all'evento nella città costiera di Jurien Bay, a circa 220 chilometri a nord di Perth, dove era in corso la competizione che comprendeva eventi artistici, paracadutismo in formazione, paracadutismo in formazione verticale, paracadutismo veloce e volo con tuta alare. Per cause ancora in corso di accertamento, il paracadute del 31enne non si è aperto e il ragazzo è precipitato al suolo davanti agli occhi degli amici che si trovavano con lui. I sanitari hanno tentato di tutto per salvargli la vita ma, alla fine, si sono dovuti arrendere. L’Australian Parachute Federation sta indagando su cosa è andato storto visto che Didenko aveva una grande esperienza e ha partecipato a gare e paracadutismo da record in tutto il mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il paracadute non si apre, 31enne di Riccione muore ai Campionati australiani

RiminiToday è in caricamento