Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Parco del Mare nord: avanti con i lavori di pavimentazione da Rivabella a Torre Pedrera

Verso la conclusione l'allargamento dell'asse "Mazzini, Caprara, Serpieri, Domeniconi" e avviati i lavori per il sottopasso a Viserba

Non si fermano i lavori per il Parco del Mare nord, l’intervento di rigenerazione urbana che sta rivoluzionando il waterfront della costa da Rivabella a Torre Pedrera, con oltre 6 km di lungomare riqualificato, 90.000 mq di aree pubbliche interessate, 6 km di nuove piste ciclabili, 80.000 mq di aree pedonalizzabili, 10.000 di aree verdi, 700 alberi in più e 41.500 mq d’asfalto in meno, per 30 milioni d’investimento. Sui lungomare i lavori procedono contemporaneamente nei quattro tratti interessati: Rivabella, Viserba, Viserbella e Torre Pedrera. A Rivabella sta iniziando in questi giorni la posa del gres per la nuova pavimentazione nel tratto da viale Adige a piazzale Adamello, mentre a inizio anno si proseguirà nel tratto dalla rotatoria di via XXV marzo verso nord. Dopo la posa del gres, si procederà con gli arredi verdi, riconsegnando il tratto riqualificato tra aprile e maggio. Stesso iter anche per gli altri tratti; a Viserba il tratto attualmente interessato dai lavori di pavimentazione è quello tra via Polazzi e via Lamarmora, mentre è in fase avanzata la posa del gres a Viserbella e Torre Pedrera. Per tutti i tratti il traguardo è la primavera, quando sarà riconsegnato alla città un lungomare interamente riqualificato.  

Opere viarie

Aggiornamenti importanti per quanto riguarda le opere viarie, a partire dai sottopassi carrabile e pedonale di Viserba. Poco prima di Natale sono infatti iniziati i getti per la struttura portante del sottopasso carrabile, che consentirà la soppressione dell’attuale passaggio a livello tra via Morri e via Polazzi. Lavori che procedono spediti guardando al 24 gennaio, data nel quale sarà ripristinato il traffico ferroviario attualmente interrotto. Si completeranno invece a febbraio i lavori per la rotatoria di via Grazia Verenin, mentre sono ultimati al 90% i lavori per l’allargamento dell’asse Mazzini – Caprara – Serpieri – Domeniconi, il collegamento parallelo al lungomare, per il quale si attende solo il via libera da Rfi per procedere al completamento delle aree verdi.

“Il 2021 segnerà il completamento di un intervento che unisce la trasformazione urbana ad un nuovo assetto complessivo della viabilità a monte – sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Jamil Sadegholvaad - rivoluzionando il modo di vivere il quadrante nord della città e rendendolo al contempo più accessibile. Nonostante le difficoltà legate all’emergenza sanitaria, siamo in dirittura d’arrivo con tutti i cantieri nei tempi prefissati, in modo da arrivare pronti ad una primavera che speriamo sia di vera rinascita”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco del Mare nord: avanti con i lavori di pavimentazione da Rivabella a Torre Pedrera

RiminiToday è in caricamento