Cronaca

Parco eolico, slitta la conferenza dei servizi per la concessione dell'impianto

Il senatore Croatti: "Sono favorevole alle centrali eoliche offshore ma ritengo imprescindibile che siano sostenibili sia da un punto di vista energetico sia da quello paesaggistico"

Per ragioni tecniche è stata rinviata la conferenza dei servizi in modalità telematica che giovedì mattina avrebbe dovuto affrontare l'istanza per l’ottenimento della concessione demaniale delle aree demaniali marittime e degli specchi acquei interessati dalla realizzazione dell’impianto della centrale eolica offshore al largo di Rimini. A comunicarlo è Marco Croatti, senatore riminese del Movimento Cinque Stelle. "Attenderò ora una nuova convocazione per poter ribadire le perplessità evidenziate nell’osservazione che avevo presentato, unico rappresentante politico, alla Capitaneria di Porto di Rimini proprio su questo procedimento di Autorizzazione Unica per la realizzazione della centrale eolica - spiega Croatti - È un primo importante momento di confronto diretto tra Enti, Associazioni, Comuni e Società proponente e l’auspicio è che si possa raggiungere una ampia e prevalente posizione condivisa che chieda un percorso diverso e meno impattante paesaggisticamente sulla via, da percorrere con urgenza, che conduce alla decarbonizzazione e alla sostenibilità ambientale del nostro territorio e del nostro Paese".

Prosegue il senatore: "Nel frattempo mi adopererò anche per aprire un confronto a Roma al Ministero dello Sviluppo Economico e coinvolgere il Governo. Sono favorevole alle centrali eoliche offshore ma ritengo imprescindibile che siano sostenibili non solo da un punto di vista energetico ma anche da un punto di vista paesaggistico. Ritengo che questo compromesso sia possibile e che il Governo potrebbe avere leve adatte per raggiungere questo obiettivo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco eolico, slitta la conferenza dei servizi per la concessione dell'impianto

RiminiToday è in caricamento