Parte anche a Rimini la campagna contro i furti in stazione e sui treni: 370 episodi da gennaio

Volantini dalla grafica immediata e di facile comprensione - in otto lingue (italiano, inglese, francese, tedesco, russo, spagnolo, cinese e giapponese) - e una specifica cartellonistica saranno presenti nei prossimi giorni nelle principali stazioni ferroviarie e a bordo dei treni

Riconoscere, prevenire ed evitare gli stratagemmi utilizzati piu' frequentemente nelle stazioni e nei treni piu' affollati da ladri di bagagli, venditori abusivi, truffatori e borseggiatori, quando maggiore e' la disattenzione del viaggiatore. È l'obiettivo della campagna informativa "Stai attento, fai la differenza", promossa dal Gruppo FS Italiane e dalla Polizia Ferroviaria, presentata a Roma da Claudio Caroselli, direttore del Servizio Polizia Ferroviaria, e Franco Fiumara, direttore centrale Protezione aziendale del Gruppo FS Italiane.

Volantini dalla grafica immediata e di facile comprensione - in otto lingue (italiano, inglese, francese, tedesco, russo, spagnolo, cinese e giapponese) - e una specifica cartellonistica saranno presenti nei prossimi giorni nelle principali stazioni ferroviarie e a bordo dei treni. In particolare in Emilia-Romagna le stazioni interessate saranno Bologna, Rimini, Reggio Emilia Av e Piacenza. Saranno distribuiti anche adesivi con i messaggi della campagna mentre verranno proiettate alcune animazioni video sui monitor dei grandi scali ferroviari, sugli schermi delle emettitrici self service, a bordo dei Frecciarossa, nelle biglietterie e nei FrecciaClub. Adottare i comportamenti cautelativi indicati nel materiale informativo aiutera' i viaggiatori a non essere vittime di furti e truffe.

Nei primi 7 mesi dell'anno, su tutto il territorio nazionale sono stati 1.437 i furti in stazione, 2.045 quelli a bordo treno e 182 i dipendenti del Gruppo Fs Italiane aggrediti mentre svolgevano attivita' di controllo e di tutela dei viaggiatori. Complessivamente 795 le persone arrestate e 7.425. Da gennaio a luglio, invece, i furti nelle stazioni dell'Emilia Romagna sono stati 134 e 236 quelli a bordo treno. Nello stesso periodo sono stati 19 in Emilia Romagna i dipendenti aggrediti. Con questa iniziativa, spiega Fiumara, "vogliamo dare ai nostri clienti informazioni sui comportamenti tipici delle persone che intendono approfittarsi delle loro distrazioni. La sicurezza e la protezione personale, durante il viaggio in treno e nelle stazioni, incomincia, infatti, anche da piccoli ma significativi accorgimenti. Grazie a questa campagna informativa ci proponiamo di sensibilizzare i viaggiatori a un'attenzione piu' consapevole verso le persone che con stratagemmi cercano di avvicinarli e, conseguentemente, ad una maggiore cura degli effetti personali". Con questa campagna, aggiunge Caroselli, "vogliamo mettere in guardia i viaggiatori, specialmente stranieri, i quali spesso ripongono la loro fiducia su soggetti pronti ad approfittarne, che si improvvisano di volta in volta facchini, addetti alle biglietterie o informatori turistici e finiscono per truffarli o derubarli.

Fonte Dire

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento