Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Parte l'orario estivo dei treni: 100 convogli per la Riviera

Più corse e più fermate, in modo da garantire i viaggi al tempo del coronavirus "nel rispetto delle regole del distanziamento personale"

Col nuovo orario estivo, che entra in vigore dopodomani, domenica 14 giugno, vengono potenziati per l'estate in Emilia-Romagna i collegamenti in treno con la costa. Più corse e più fermate, in modo da garantire i viaggi al tempo del coronavirus "nel rispetto delle regole del distanziamento personale". La società Trenitalia-Tper, che gestisce il trasporto regionale, "garantirà fino a 100 treni regionali al giorno per il collegamento delle località costiere con Bologna, le altre città dell'Emilia e in alcuni casi anche Milano- spiega il Gruppo Fs- 74, 24 in più rispetto all'offerta invernale, serviranno la riviera fra Rimini, Riccione e Cattolica e 26, due in più rispetto all'offerta invernale, quella fra Ravenna e Rimini". Il collegamento diretto fra Bologna, Ravenna e Rimini, lanciato la scorsa estate ("Romagna Line"), "rafforza il proprio ruolo di vera e propria metropolitana del mare- sottolinea Ferrovie- con in media una fermata ogni sei-sette minuti fra Ravenna e Rimini. Poco più di 90 minuti per raggiungere Cervia dal capoluogo emiliano e altri dieci per arrivare a Cesenatico". Le novità riguardano in particolare cinque servizi aggiuntivi il sabato (due fra Bologna e Rimini, uno fra Pesaro e Bologna, due fra Bologna e Rimini via Ravenna) e sei la domenica (uno fra Bologna e Rimini, uno fra Bologna e Ancona, uno fra Pesaro e Bologna, uno fra Ancona e Parma e due fra Bologna e Rimini via Ravenna). Per i collegamenti saranno utilizzati i nuovi treni Rock, Pop e Vivalto. Nel complesso, spiegano le Fs, "arriveranno fino a 30.000 al giorno i posti offerti, al netto della quota di quelli che dovranno essere lasciati liberi per il rispetto delle norme di prevenzione del covid-19". Fra il 14 giugno e la fine di agosto aumenteranno inoltre anche le fermate (sette in più) nella stazione di Classe a Ravenna.

Nel frattempo, prosegue la progressiva reintroduzione dei collegamenti regionali ridotti durante il lockdown. "Dal 14 giugno Trenitalia-Tper garantirà fino a 688 corse giornaliere, ovvero circa l'87% dell'intera offerta, che percorreranno quasi il 95% dei chilometri previsti dal contratto di servizio. Il numero delle corse raggiungerà il 100% nelle fasce orarie a maggiore frequentazione e sempre sulle linee Milano-Bologna-Rimini, Bologna-Ravenna-Rimini e Parma-La Spezia, del 96% sulla Bologna-Poggio Rusco-Verona e del 95% sulla Rovigo-Ferrara-Bologna, portando al 95% la percentuale dei passeggeri serviti rispetto al periodo precedente l'emergenza sanitaria". Dal 22 giugno e fino a fine luglio riparte anche il collegamento regionale estivo settimanale tra Bergamo e Pesaro, che però sarà sospeso in agosto per i lavori di potenziamento nella tratta Poggio Rusco-Ferrara. Potenziati i collegamenti con la Riviera anche con le Frecce. In particolare, sono due le nuove coppie di Frecciarossa in servizio ogni giorno sulla rotta Milano-Ancona (fermerà a Rimini e Riccione) e nel fine settimana fra Bolzano e Ancona (fermate a Rimini, Riccione e Cattolica). Confermate le Frecciabianca Roma-Ravenna con fermate a Rimini e Riccione. In totale sono 34 le Frecce in servizio sull'Adriatica con fermata a Rimini, 18 con servizio a Riccione e quattro con sosta anche a Cattolica. Per le vacanze fuori dall'Emilia-Romagna, invece, sono previsti due nuovi collegamenti Frecciarossa per Chiusi-Chianciano Terme e una seconda coppia di Frecciarossa per Frosinone e Cassino, fermate a Bologna centrale e Reggio Emilia AV.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte l'orario estivo dei treni: 100 convogli per la Riviera

RiminiToday è in caricamento