menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Partecipate: il Comune indica Roberta Frisoni come presidente Agenzia Mobilità

Competenza e razionalizzazione delle risorse: sono questi i cardini su cui poggia la nomina del nuovo consiglio di amministrazione di Agenzia Mobilità, scelto martedì scorso, e che rappresentano i pilastri sui quali poggiano le scelte dell’amministrazione comunale in tema di partecipate

Competenza e razionalizzazione delle risorse: sono questi i cardini su cui poggia la  nomina del nuovo consiglio di amministrazione di Agenzia Mobilità, scelto martedì scorso, e che rappresentano i pilastri sui quali poggiano le scelte dell’amministrazione comunale in tema di partecipate. Il presidente di Agenzia Mobilità indicato da Comune di Rimini è Roberta Frisoni, completano il cda Alberto Rossini (indicato dalla Provincia), Cinzia Farinelli (indicato dal Comune di Riccione), Massimo Stefanini (indicato dall’Unione Valmarecchia) e Claudio Dau (indicato dal Comune di Bellaria).

Le novità rispetto al passato sono sostanziali. Il nuovo cda, a differenza del passato, non percepirà indennità, gettoni, né alcun altro tipo di compenso. Al pari dei consiglieri comunali, ci sarà un diritto esclusivo al rimborso al datore di lavoro per i permessi necessari all’espletamento della carica. Questo però non vale per i dipendenti pubblici, che rappresentano quattro quinti del nuovo cda di Agenzia Mobilità. Il criterio di selezione è stato principalmente uno: la competenza, dunque l’analisi dei curricula. Roberta Frisoni, riminese, laureata con 110 lode all’Università Bocconi, è principal consultant della Steer Davies Gleave, una delle più importanti società di consulenza internazionale nel settore dei trasporti.

Alberto Rossini è dirigente provinciale per i progetti di Area Vasta, mobilità di sistema e pianificazione; Cinzia Farinelli è dirigente al Comune di Riccione del settore Bilancio, tributi, patrimonio, partecipate, provveditorato; Massimo Stefanini è funzionario dell’Unione comuni Valle del Marecchia, responsabile trasporti; Claudio Dau dipendente della Provincia di Rimini. Il cda sarà integrato nella prossima seduta con ulteriori due membri. Il primo indicato dal Comune di Rimini, che sta valutando la nomina di un funzionario della direzione ambiente e mobilità dell’Ente. Il secondo sarà indicato dalla zona della Valconca.

“Si prosegue dunque nel solco dell’impegno preso dall’amministrazione sul fronte della partecipate - commenta l’assessore Gian Luca Brasini - ovvero puntando sulla competenza, sulla razionalizzazione delle risorse economiche e con la valorizzazione delle risorse umane interne, scelta quest’ultima già fatta dal Comune per un’altra partecipata, Itinera. Anche in quel caso infatti si sono azzerati i compensi e nominati funzionari con il criterio della competenza. Ricordo inoltre che appena insediati abbiamo provveduto a ridurre in media del 35% i compensi degli amministratori delle società controllate dal Comune di Rimini, così come si è deciso di sostituire i consigli di amministrazione con la singola figura dell’amministratore unico. In sintonia col comune sentire – conclude l’assessore - vogliamo tracciare un solco col passato, quando le nomine dei cda rappresentavano un peso economico per gli enti locali ed erano basate su criteri di rappresentanza politica”.  

Da febbraio sono presenti sul sito del Comune di Rimini al link www.comune.rimini.it/servizi/trasparenza_incarichi/nomine_designazioni/ tutte le informazioni per chi volesse presentare la propria candidatura in vista dei rinnovi degli altri cda. Vista la prossimità della scadenza, indicativamente tra la fine di aprile e l’inizio di maggio, l’amministrazione invita chi volesse presentare il proprio curriculum ad affrettarsi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento