rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Riccione

Partito il progetto salva-tartarughe di Fondazione Cetacea a Porto Garibaldi

Life Medturtles prevede la presenza di biologi a bordo dei pescherecci di 3 marinerie dell’Emilia Romagna da Porto Garibaldi a Rimini

Sono iniziate a Porto Garibaldi le attività con i pescatori all’interno di “Life Medturtles – azioni collettive per migliorare lo stato di conservazione delle popolazioni di tartarughe marine dell’UE e zone confinanti”, progetto realizzato grazie all’assistenza dello strumento finanziario LIFE dell’Unione Europea. Il progetto prevede azioni che coinvolgono la categoria dei pescatori professionisti per cercare di ridurre le catture accidentali in attrezzi da pesca, tutt’ora causa principale della mortalità delle tartarughe in alto Adriatico, grazie a buone pratiche e tecniche di primo soccorso e all’utilizzo di nuovi attrezzi sperimentali. La notte del 16 dicembre, un ricercatore e una ricercatrice di Fondazione Cetacea sono saliti a bordo del peschereccio Bosga del comandante Pino Luciani di Porto Garibaldi per la raccolta dati inerente alla sperimentazione del TED (turtle excluder device). Questa prima uscita prevedeva l'utilizzo della classica rete a strascico senza l'installazione del TED, come previsto da protocollo.

Durante la notte è stata catturata accidentalmente un esemplare di Caretta caretta lunga 67cm di carapace. La tartaruga è stata messa in sicurezza per poi essere tenuta in osservazione alcune ore sul peschereccio, fino a quando non è stata dichiarata fuori pericolo e quindi rilasciabile. I nostri biologi, oltre alla raccolta dati, hanno quindi avuto l'occasione di insegnare ai pescatori a bordo le tecniche di primo soccorso da effettuare su una tartaruga pescata. La sperimentazione, che continuerà con Bosga  fino alla fine di dicembre, proseguirà nell’anno nuovo coivolgendo anche le marinerie di Cesenatico e Rimini. La sempre più consolidata collaborazione tra Fondazione Cetacea e la marineria di Porto Garibaldi ci permette di essere ancora più presenti nel territorio ferrarese, zona di grande importanza per le tartarughe marine e dove l’associazione è presente con il Centro di Primo Soccorso a Goro presso la sede di ARPAE, gestito da Delta Rescue aps, associazione di promozione sociale nata dalla collaborazione di Fondazione Cetacea con ENPA Lagosanto, AICS Emilia Romagna Sezione Ambiente, Circolo Velico Volano, Corpo Vigili Giurati Goro, Polizia Provinciale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partito il progetto salva-tartarughe di Fondazione Cetacea a Porto Garibaldi

RiminiToday è in caricamento