rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Cronaca

Passeggia nel parco col cane, improvvisamente viene avvicinato e rapinato da due malviventi

Mercoledì mattina alcuni agenti della Polizia di Stato di Rimini hanno arrestato due tunisini, irregolari sul territorio italiano, per il reato di rapina aggravata in concorso.

Mercoledì mattina alcuni agenti della Polizia di Stato di Rimini hanno arrestato due tunisini, irregolari sul territorio italiano, per il reato di rapina aggravata in concorso. La sera precedente, intorno alle 22, una volante è stata inviata n via Sabaudia dopo aver ricevuto una chiamata nella quale un cittadino italiano segnalava di essere stato vittima di una rapina. 

I poliziotti, giunti immediatamente sul posto, hanno individuato il richiedente che ha riferito agli operatori che, pochi minuti prima, mentre si trovava con il proprio cane nel parco, era stato avvicinato da un uomo. Dopo avergli offerto della droga (rifiutata immediatamente dal cittadino) il malvivente tunisino ha chiamato un complice che è arrivato in bicicletta. A quel punto, il soggetto che lo aveva avvicinato per primo lo ha bloccato da dietro mentre il secondo gli ha puntato un coltello costringendolo a consegnare la somma di denaro contante di 220 euro che custodiva nel portafoglio, per poi allontanarsi repentinamente.

Grazie alla dettagliata descrizione fornite dalla vittima dei due soggetti, gli agenti hanno intercettato nelle vicinanze questi ultimi che però sono riusciti a darsi alla fuga e a far perdere le proprie tracce dileguandosi in direzione della spiaggia. Le ricerche sono proseguite per tutta la serata e parte della nottata finché i poliziotti li hanno avvistati all’altezza del bagno 137. I due sono stati arrestati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passeggia nel parco col cane, improvvisamente viene avvicinato e rapinato da due malviventi

RiminiToday è in caricamento